Maltempo, a Bologna scuderia in salvo, intervenuta l’Oipa

I volontari e le guardie zoofile dell’Organizzazione internazionale protezione animali (Oipa) di Bologna hanno portato in cavalli di una scuderia a Budrio nella zona del crollo del ponte Motta. Erano rimasti isolati e due sono stati ricoverati, uno per una perforazione allo stomaco e l’altro per ferimenti alle zampe.

«Stiamo lavorando con tutto quello che possiamo avere a disposizione per aiutare chi è in emergenza», racconta la delegata dell’Oipa di Bologna, Jessica Quercioli, che è intervenuta in soccorso della scuderia. «Rispondiamo alle chiamate incessanti e disponiamo i soccorsi nei limiti del possibile. Ringrazio la veterinaria che è riuscita a portare in clinica due i cavalli».

I volontari e le guardie zoofile dell’Oipa stanno operando in condizioni molto critiche. Sono isolati nelle loro zone e non riescono a intervenire in luoghi distanti. Entro questi limiti, laddove non subiscano personalmente dei danni, fanno il possibile per portare aiuto ai quattrozampe vittime delle esondazioni, delle frane, degli smottamenti.

Un appello accorato dall’Oipa ai proprietari di animali: metteteli sempre in sicurezza in caso di allerta meteo, vanno subito spostati dalle zone di pericolo e messi al sicuro. Anche i gatti lasciati liberi in queste occasioni tragiche possono cercare posti per nascondersi e rimanere lì chiusi o bloccati.

Per aiutare, informazioni, urgenze e necessità varie, questi sono i recapiti dell’Oipa di Bologna: Jessica Quercioli, tel. 051 404580 – 351 8525005, bologna@oipa.org

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE