Mario Pietrangeli l’ambasciatore delle Ferrovie in Europa

Si è tenuto a Milano, sabato 25 maggio 2024, il XXII Congresso Nazionale dell’Association Europpenne Des Cheminots sez. Italiana. E’ risultato eletto il Gen. Mario Pietrangeli alla Vice Presidenza, che porterà un grande rinnovo dell’Associazione nel rispetto dei principi dei padri fondatori.
L’AEC che fu istituita nel 1961, costituisce un vasto movimento di opinione che, rendendosi interprete dei programmi comunitari nella politica dei trasporti, intende influire attivamente nei confronti delle decisioni delle aziende ferroviarie e delle autorità politiche nazionali e europee, affinché detti programmi siano realizzati.
Il Generale. Mario Pietrangeli, (figlio di ferroviere) sposato con una figlia, è nato a Gubbio (Perugia) ed è attualmente residente in provincia di Varese.
È entrato all’Accademia Militare di Modena nell’ottobre 1978. Ha frequentato la Scuola di Applicazione di Torino, ha conseguito una prima la Laurea in Scienze Strategiche con il relativo Master presso l’Università di Torino. Successivamente si è laureato in Scienze Diplomatiche e Internazionali presso l’Università di Trieste. Nel periodo 1998 -1999, comandando il 1° battaglione genio ferrovieri di Castel Maggiore (Bologna), ha partecipato in Bosnia alle operazioni di ricostruzione una parte della rete ferroviaria. Durante il suo Comando, una componente del 1° Btg. armamento e Ponti genio ferrovieri è stata impiegata in Albania per la riparazione della rete ferroviaria Albanese.
Mario Pietrangeli è personaggio ben noto a Gubbio, Gualdo Tadino ed in tutta l’ Umbria per le sue numerose e importanti conferenze storiche-ferroviarie che ha svolto in Umbria con l’ingegnere Michele Antonilli.
Inoltre, da una semplice idea, ha creato il Premio Europeo Euroferr: “le stazioni non sono solo punti di transito ma anche magiche porte d’ingresso a meravigliosi e suggestivi territori ad alta valenza storica, turistica, ambientale e archeologica”. Tale premio viene consegnato ai Sindaci dei piccoli Borghi, che rispettano i valori sopra indicati e i Musei ferroviari e le Associazioni che lavorano per lo sviluppo della ferrovia in Italia ed in Europa. “
il Prestigioso Premio Ferroviario Europeo “Euroferr” , è già stato consegnato a numerosi sindaci dei borghi dimenticati, musei ferroviari italiani ed Associazioni situati nei immediate vicinanze delle stazioni.
L’eugubino Gen. Mario Pietrangeli, con il suo impegno, ed instancabile dedizione, crede fortemente che la con la sua attività sia sicuro anche lo sviluppo del turismo anche in zone dimenticate ma meravigliose, con una diminuzione della CO2. Ha già previsto un impegno per la ferrovia delle Meraviglie è scoprire le bellezze della valle Roya e di raggiungere la Valle delle Meraviglie Cuneo-Ventimiglia-Nizza. In questa occasione riceveranno il premio Euroferr oltre ai Sindaci italiani anche Maires Français.
Mario Pietrangeli, per la sua attività che ha svolto e che sta svolgendo, Vice Presidente Nazionale AEC / Associations Europeene Des Cheminots si è meritato anche l’appellativo di Ambasciatore della Ferrovia Europea.

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE