Massimiliano Grasso: “La camera iperbarica di Civitavecchia va recuperata”

CIVITAVECCHIA- Civitavecchia – Massimiliano Grasso accoglie con favore l’intervento di Gianfranco Forno sulla camera iperbarica e rilancia la battaglia per il recupero di questo strumento prezioso per il territorio di Civitavecchia e per l’intero Lazio.

“Da anni il presidente dell’Associazione volontari ‘Francesco Forno’ si batte per riattivare la camera iperbarica di Civitavecchia, che ha funzionato fino al 2005 e che ha salvato la vita a tante persone – spiega il candidato sindaco -. È inammissibile che il Lazio abbia a disposizione un solo sito funzionante, quello dell’ospedale San Giovanni di Roma. La nostra regione ha bisogno di un secondo presidio iperbarico, soprattutto in un’area come la nostra, dove la pesca e le attività subacquee sono molto diffuse”.

La camera iperbarica è un dispositivo che permette di somministrare ossigeno puro a pazienti sottoposti a una pressione superiore a quella atmosferica.

“Nel nostro programma c’è un capitolo dedicato al progetto per il recupero della camera iperbarica di Civitavecchia – conclude Massimiliano Grasso -. Il nostro obiettivo è quello di inserirla come secondo sito del Lazio, riconosciuto dalla regione e convenzionato con la Asl Roma 4. Siamo fiduciosi che, con il sostegno delle istituzioni e della cittadinanza, riusciremo a raggiungere questo importante traguardo”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE