Memorial Nereggi-Cardinali e Trofeo Luciano Rossi: la carica delle 250 promesse del pedale a Sgurgola

Due giornate di grande sole hanno illuminato l’entusiasmo e la voglia di divertirsi pedalando in occasione della due giorni giovanile del 31 agosto e 1°settembre a Sgurgola (Frosinone) ancora promossa dall’instancabile ed attivissima UC Anagni Cycling Team Nereggi. Un gran colpo d’occhio lo hanno regalato i 190 giovanissimi e i 60 allievi protagonisti al Trofeo Vittorio Nereggi-Memorial Dino Cardinali e al Trofeo Luciano Rossi-Medaglia d’Oro Mario Bellotti facendo riscuotere un notevole apprezzamento con la partecipazione di atleti provenienti da Lazio,

Campania, Sicilia e Molise. Nella gara disputata sabato 31, in ricordo di Vittorio Nereggi (pioniere delle due ruote in terra di Ciociaria) e Dino Cardinali (presidente di numerosi gruppi sportivi), dentro il centro di guida sicura ISAM (acronimo dell’Istituto Sperimentale Auto e Motori), i giovanissimi federali si sono dati sportivamente battaglia nelle diverse categorie dimostrando una passione e una voglia di pedalare con risultati di rilievo, tanti bei premi e meritati applausi dal primo all’ultimo. Il giorno dopo, domenica 1, i giovanissimi federali si sono cimentati nel circolare con le biciclette all’interno di un apposito percorso allestito in Piazza Arringo a Sgurgola paese: birilli, canestri, curve e restringimenti di corsia, per mano del direttore sportivo del team ciociaro Sebastiano Retarvi, hanno messo alla prova l’attenzione dei bambini che hanno così avuto un’occasione davvero pregevole agli occhi del pubblico sgurgolano e degli appassionati delle due ruote. Salendo con l’età, si svolgeva in concomitanza la 34° edizione del Trofeo Luciano Rossi-Medaglia d’Oro Mario Bellotti per allievi organizzato in sinergia con il gruppo sportivo Monti Lepini. Una gara dall’alto valore simbolico per ricordare Mario Bellotti l’ex corridore negli anni ’40 passato poi dietro una scrivania nei panni di presidente della commissione giudici di gara e, successivamente, vice presidente del comitato dal 1988 al 1992 del comitato regionale FCI Lazio. Mario Bellotti ha dedicato anima e corpo all’allestimento di questa manifestazione di ciclismo giovanile dal 1979 in memoria di Luciano Rossi, vittima del terrorismo degli anni ’70. Sessantasette i chilometri della competizione che si è dipanata sul percorso che, partendo da Sgurgola Scalo, ha attraversato in successione la Via Morolense, la via Casilina, la stazione di Morolo e quella di Sgurgola in un circuito ripetuto tre volte prima di fare ritorno su in paese dov’era posizionato lo striscione d’arrivo in pieno centro storico. Le uniche azioni di rilievo in corsa sono stati promosse da Fabio De Marco (Molise Ricambi) nell’ultimo giro pianeggiante, Gianmarco Rossi (Cycling Team Coratti) e Salvatore Aran (Imperiale Grumese) quando mancavano 10 chilometri all’arrivo. Chi è stato capace di forzare il ritmo sulla salita per Sgurgola, a 3 chilometri dal traguardo, il russo Viktor Bykanov (Civitavecchiese Fratelli Petito) il quale è riuscito ad avvantaggiarsi sul resto degli inseguitori con uno scatto fulmineo per poi cogliere il terzo successo stagionale; dietro di lui a una ventina di secondi nell’ordine il siciliano Simone Germanà e il romano Fabrizio Galeno (Cycling Team Coratti). Per i colori bianco-rossi dell’UC Anagni-Cycling Team Nereggi tredicesimo posto per Mirko Iafrati, al rientro alle corse da un mese dopo l’infortunio patito nella fase centrale della stagione: per il corridore di Monte San Giovanni Campano seppur provato un po’ dallo sforzo per la bagarre sulla salita è riuscito comunque ad agguantare la maglia di campione provinciale FCI di Frosinone che ne premia la combattività. Presenti nelle due giornate di gara per il comune di Sgurgola il sindaco Antonio Corsi, il vice sindaco Mario Spaziani e per la Federciclismo Lazio il presidente Antonio Pirone, il vice-presidente Tony Vernile, il coordinatore tecnico Antonio Zanon, il componente della commissione giovanile regionale Natalino Necci e il consigliere provinciale FCI Frosinone Sebastiano Retarvi. Antonio Bellotti ha più volte rimarcato il tributo alla memoria di suo fratello Mario, simbolo della città do Sgurgola e persona stimata da tutto l’ambiente ciclistico ringraziando ancora una volta gli organizzatori dell’UC Anagni-Cycling Team Nereggi e il comune per il supporto necessario alla manifestazione promossa e sostenuta (in prima persona da Mario Bellotti quando era in vita) dal Gruppo Sportivo Monti Lepini. “Anche questa edizione si è rivelata molto positiva – ha commentato soddisfatto il team manager della formazione ciociara Luigi Nereggi – perché siamo riusciti a fare del nostro meglio verso i giovani ed è ancora un motivo di grande orgoglio per noi dell’UC Anagni-Cycling Team Nereggi”.

   

Leave a Reply