Mensa scuola primaria Vitorchiano, al via i lavori di potenziamento e miglioramento

VITORCHIANO ( Viterbo) – Il 10 giugno 2024, con il termine delle attività didattiche, partiranno i lavori di potenziamento e miglioramento della mensa della scuola primaria di Vitorchiano. Un intervento da circa 200.000 euro, per i quali l’amministrazione comunale ha ottenuto l’erogazione di uno specifico finanziamento in seno al PNRR, che permetterà di rinnovare pavimenti, controsoffitto, impianti, bagni, locale per lo sporzionamento, vetrate. Tali azioni contribuiranno a migliorare ulteriormente un servizio fondamentale per le famiglie.

“Si tratta di attività – sottolinea il sindaco Ruggero Grassotti – che fanno seguito alle numerose altre attuate negli ultimi anni e che hanno interessato l’immobile di Via Manzoni, dove hanno sede sia la scuola primaria sia la scuola secondaria di primo grado, innalzandone i livelli di sicurezza, sostenibilità e fruibilità”.

“Tra queste – continua – si ricorda la nuova pavimentazione esterna alla scuola secondaria, che ha permesso di eliminare la fastidiosa ghiaia nell’ingresso di Piazza San Pietro, così come peraltro già fatto alcuni anni prima nell’area in uso alla scuola primaria, dove è stata posizionata idonea pavimentazione anti-trauma adatta ai più piccoli. Inoltre sono stati recentemente sostituiti gli infissi nella porzione in elevazione, limitrofa al campo da gioco e in uso alla secondaria, locali ricordiamo inaugurati dall’allora sindaco Olivieri circa dieci anni fa”.

Tra le finalità di questi interventi c’è anche quella di ridurre i costi energetici e disporre di nuove risorse da reinvestire nella scuola stessa: in tal senso vanno ricordate le prossime installazioni di nuovi pannelli fotovoltaici sui tetti degli edifici.

“Tra i principali cantieri terminati – precisa l’assessore ai lavori pubblici Federico Cruciani – non possiamo non menzionare quello di adeguamento sismico, terminato nel settembre 2023 per circa 700.000 euro complessivi. Lavori fortemente voluti dal Comune di Vitorchiano e diventati realtà dopo un intenso iter amministrativo, campagne di misurazione, sondaggi sul campo, successiva progettazione e soprattutto grazie al finanziamento richiesto e ottenuto dal MIUR. Un cantiere di cui essere tutti orgogliosi e che oggi permette al nostro paese di essere un’eccellenza nella Tuscia con tutti gli immobili scolastici adeguati dal punto di vista antisismico”.

“Dal 2016 ad oggi – prosegue Grassotti – abbiamo vissuto otto anni intensi in cui la scuola è stata sempre al centro dell’attenzione dell’amministrazione comunale. Dall’efficientamento energetico alla messa in sicurezza degli ambienti, dalla sostituzione degli infissi al cambio delle caldaie, dalla sistemazione delle aree esterne alla fornitura di nuovi arredi, abbiamo investito quasi 2 milioni di euro complessivi tra interventi ultimati, in corso d’opera o di prossimo avvio. Lavoro e forniture che sono il frutto di un’azione coordinata senza la quale questi risultati non sarebbero stati possibili”.

“A tutto questo – riprende Cruciani – si aggiunge oggi il nuovo polo dell’infanzia in località Pallone per il quale anche il Consiglio di Stato, dopo il TAR del Lazio, ha confermato la regolarità amministrativa e tecnica. Una nuova scuola per la fascia di età 0-6 anni finalmente dotata anche di un nido comunale. Un edificio per il quale si sono espressi con parere positivo MIUR, Regione Lazio, Provincia di Viterbo, ASL Viterbo e Vigili del Fuoco. Un cantiere di cui essere felici e ormai entrato nel vivo da alcune settimane. La scuola e i servizi alle famiglie – conclude – rappresentano la nostra concreta volontà di guardare avanti per creare un futuro forte e solido per le giovani e giovanissime generazioni. Lo scopo è infatti avere edifici scolastici sempre più sicuri, fruibili, sostenibili e confortevoli per dare ai ragazzi uno strumento adeguato ai tempi”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE