“Meraviglia e sgomento per le dichiarazioni contro i dipendenti, Frontini smentisca”: la richiesta di Cgil, Cisl e Uil

VITERBO – Riceviamo da Stefania Pietroforte (Cgil Fp), Renato Trapè (Cisl Fp), Maurizio Bizzoni (Uil Fpl) e pubblichiamo: “Apprendiamo con estrema meraviglia dalla stampa di considerazioni e giudizi che sarebbero stati espressi da parte della sindaca Chiara Frontini sui propri dipendenti e collaboratori. Parole che suscitano immenso sgomento perché gli stessi, descritti come “materiale umano” da buttare per oltre il 50%, sono quelli che garantiscono i servizi al cittadino, nonostante tutto.

Senza voler entrare nel merito di eventuali indagini, sulle quali sono le autorità competenti a doversi, nel caso, pronunciare, se ciò corrispondesse al vero, sarebbe grave e preoccupante.

Ricordiamo infatti al capo dell’amministrazione le gravi carenze d’organico che pesano sul Comune. Inoltre, come sicuramente Frontini sa, vogliamo sottolineare le continue modifiche normative e legislative che obbligano gli stessi dipendenti ad aggiornamenti costanti, spesso senza alcun supporto da parte del Comune. Per non parlare delle difficoltà logistiche e strutturali di alcuni uffici.

Come sindacati vogliamo invece sottolineare il grande impegno che il personale dipendente del Comune mette quotidianamente nello svolgere il proprio lavoro nonostante le obiettive difficoltà operative. Invitiamo pertanto la sindaca Frontini a smentire prontamente le dichiarazioni riportate dalla stampa, nel rispetto di tutti i lavoratori ingiustamente infangati.

Ci riserviamo comunque ulteriori azioni qualora non ci sia riscontro”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE