Merry Christmas e Happy New Year 2014 con il gospel dei St John Singers

Natale e gospel. Il binomio si rinnova anche quest’anno per il Coro dei St John Singers di Manziana che, dopo l’incursione nella canzone partenopea in un omaggio doveroso alla indimenticata Titina De Filippo il 21 settembre 2013,sanjohnsingers si prepara ora al calendario dei concerti con il tradizionale repertorio di spiritual e gospel con brani votati alla fratellanza e all’uguaglianza tra i popoli e gli uomini. Tre gli appuntamenti in programma per queste

festività tutti in spazi come le chiese tradizionalmente votati a questa musica. Si inizia il 21 dicembre alle 18 a Civitavecchia nella Chiesa della SS Concezione in piazzale degli Eroi con il Concerto di Natale. Coristi e musicisti, tutti insieme, per salutare in un’atmosfera gioiosa l’imminente natività. Il concerto, che si avvale di un contributo dell’Enel e del patrocinio del Comune di Civitavecchia, vedrà impegnati Alessandro Aloisi al pianoforte, Francesco Bonofiglio alla batteria e Alessandro Patti al contrabbasso. A dirigere Alessandra Paffi. Con questo concerto il Coro torna a Civitavecchia città che annovera nel gruppo vocale due suoi cittadini nel ruolo di vocalist, Raffaela Ragozzino e Enrico Biferari. Si ripropone con rinnovato slancio e nuove risorse come quella costituita dal giovane pianista Alessandro Aloisi che si è formato musicalmente proprio nelle fila dell’attivissimo Cantiere dell’Arte. La tournée dei St John Singers proseguirà poi con i Concerti del Nuovo Anno. E’ ormai una tradizione per Manziana il concerto di Capodanno “Happy New Year” in programma alle 18 nella Chiesa di San Giovanni Battista. “Quest’anno – spiega il cavaliere Adriana Rasi, presidente de Il Cantiere dell’Arte – dedicheremo questo concerto alla figura di Nelson Mandela, un uomo che ha lottato una vita intera per l’uguaglianza tra bianchi e neri, proprio come è nell’auspicio di questi canti afroamericani che abbiamo fatto nostri ormai da decenni sentendoci intimamente vicini alle istanze di fratellanza e lotta contro ogni tipo di discriminazione. La sua morte costituisce una grande perdita per tutta l’umanità”. Nuovo appuntamento il 5 gennaio alle 16.30 a Campagnano di Roma nella Chiesa di Santa Maria del Prato. Questo ultimo concerto verrà dedicato agli ospiti del locale Centro di Riabilitazione.

   

Leave a Reply