Miracolo Eucaristico di Bolsena. “Corpus Domini” con la riproduzione floreale dell’immagine di San Matteo

BOLSENA ( Viterbo) – Nella mattinata odierna presso l’Auditorium Comunale sito in Piazza Giacomo Matteotti del Comune di Bolsena (VT), nell’ambito delle iniziative in occasione del 250° Anniversario di Fondazione del Corpo ed in concomitanza con la Processione del “Corpus Domini” organizzata ogni anno in quella località, si è tenuta la cerimonia di inaugurazione di una composizione floreale di ampie dimensioni raffigurante l’immagine di San Matteo, Patrono della Guardia di Finanza che rimarrà esposta al pubblico sino al giorno 03 giugno. Ne potranno fruire i molti turisti e visitatori che converranno nella nota località in occasione di detto storico evento.
L’effige è stata benedetta dal Vicario Generale del Vescovo di Orvieto, Don Stefano Puri.
La stessa effige è stata scelta in occasione della ricorrenza del novantesimo anno di designazione di San Matteo quale Patrono della Guardia di Finanza, da parte del Cardinale Eugenio Pacelli futuro Papa Pio XII legato al territorio del lago di Bolsena. Grazie alla disponibilità dell’Amministrazione Comunale di Bolsena e soprattutto dell’opera dei “Maestri Infioratori” che hanno lavorato con passione nelle serate antecedenti, è stato possibile inserire tra le varie immagini floreali anche quella inaugurata che sarà la sola visibile per più giorni.
La ricorrenza del “miracolo eucaristico” avvenuta nel 1263 è molto sentita dai fedeli di Bolsena e di Orvieto. Quest’anno la festa del Corpus Domini ricade proprio il 2 giugno in cui è prevista la solenne processione sul tradizionale percorso ricoperto interamente da artistiche infiorate.
Il Sindaco di Bolsena Dott. Paolo Dottarelli e il Colonnello Carlo Pasquali, Comandante Provinciale della Guardia di Finanza di Viterbo, hanno ringraziato Sua Eccellenza il Prefetto di Viterbo Dott. Gennaro Capo e tutte le massime Autorità civili, militari e religiose della provincia, nonché tutti i cittadini intervenuti nella significativa inaugurazione.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE