Università Unimarconi

Montefiascone, conferenza stampa di Dante La Corte

di PIETRO BRIGLIOZZI-

MONTEFIASCONE (Viterbo)- Il commissario della sezione Fratelli d’Italia, presso la nuova sede del partito in via della Croce in Montefiascone, ha inteso incontrare i giornalisti locali per fare il punto e le relative comunicazioni sui risultati dell’ultima tornata elettorale per i designati al Parlamento Europeo.
In primis, La Corte, ha sottolineato il risultato dei suffragi raccolti che è andato al di là di ogni aspettativa; quel 42,93 apparso sul tabellone finale, con i 716 ad Antonella Sberna non era stato ne ipotizzato ne previsto, anche se, sulla vittoria su tutti gli altri schieramenti, ed il possibile raggiungimento di questo dato, non vi era stato mai dubbio alcuno. Le previsioni, tuttavia si erano attestate intorno al 28/30%.
In secondo luogo, è stata sottolineata la grande convergenza del numero elevato di giovani, pienamente interessati e convinti che, accanto ai più anziani, hanno portato avanti la campagna elettorale con grande convinzione, competenza e tenacia. Una forza che consente al partito di rinnovarsi, di trovare soluzioni nuove per governare, al passo con i tempi, la città di Montefiascone. Una forza che comporrà la lista dei candidati in Fratelli d’Italia alle prossime Comunali.
Non è mancata poi la sottolineatura del nuovo ambiente spazioso, signorile nel quale si è costituita la sede del partito. Un ambiente invidiato da tutti e che, la stessa struttura provinciale di Fratelli d’Italia, intende usufruire, quale fiore all’occhiello, di una sede di partito strutturata secondo le esigenze della società moderna e contemporanea, capace di numerosa accoglienza e pluriformità di servizi.
Come pure non poteva mancare, da parte del Dante, un riferimento alla programmazione che Fratelli D’Italia intende portare avanti sul territorio con il prestare un’alta attenzione alle esigenze di tutte le varie attività lavorative, e commerciali ed industriali di Montefiascone, per trovarvi poi la giusta soluzione. Strada che intendiamo intraprendere quanto prima, per dare continuità al nostro programma varato, concretezza alle nostre promesse, serietà e vera trasparenza alla nostra filosofia politica di governare.
Il partito, Fratelli d’Italia, ora è chiamato a tener rivolto lo sguardo alla nostra luce Meloni, alla nostra stella Sberna, al nostro faro Sabatini, per non perdere l’orientamento verso la stella polare che s’identifica con la conquista del Comune nella prossima tornata elettorale.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE