Montefiascone, la sindaca De Santis chiarisce sul bando di concorso per 2 posti di agente di Polizia locale

MONTEFIASCONE (Viterbo) – “C’è chi si alza la mattina e come unico scopo si impegna a gettare fango su una cosa dove la trasparenza è massima”. A post di accuse risponde con post chiaro, elegante, preciso la sindaca di Montefiascone Dottoressa Giulia De Santis: “ Mi preme chiarire la situazione inerente il bando di concorso per la copertura di n.2 posti con profilo professionale di Agente di Polizia Locale (categoria giuridica ed economica C1) a tempo determinato (12 mesi) e parziale 50% (18 ore a settimana). L’Amministrazione ha, fin da subito, ritenuto necessaria questa assunzione data la carenza di personale in questo importante settore dell’Ente locale. Le tracce delle prove come da D.Lgs 33/2013, vanno obbligatoriamente pubblicate e, due giorni dopo il concorso, sono state rese note; chiunque può rendersi conto con i propri occhi della tipologia e del livello delle domande. chiede perché si è fatto un concorso e non si è andati verso lo scorrimento di graduatorie di altri Enti. Gli uffici hanno inviato Pec a tutti i Comuni delle Provincie di Viterbo, Terni, Siena e Roma. Abbiamo avuto risposte solo dal Comune di Bagnoregio ma nessuno dei candidati poteva venire a Montefiascone e dal Comune di Ciampino. In quest’ultimo caso abbiamo iniziato tutte le procedure per avere la lista degli idonei poi i tempi si sono allungati e non abbiamo avuto più risposte. Avendo urgenza di avere le due unità abbiamo intrapreso la strada del concorso. Sulla spesa che il Comune ha dovuto intraprendere basta soltanto dire che l’unica spesa è stata quella di 75 euro di costi di cancelleria che è stata pagata con l’entrata della tassa di concorso versata da tutti e 47 gli iscritti ( ognuno ha versato euro 10,33). Tutto questo ancora una volta per dovere di trasparenza verso i cittadini che hanno il diritto di conoscere la realtà dei fatti e non essere fuorviati da false informazioni”.

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE