Montefiascone, l’AS.VO.M.-O.D.V.-Protezione Civile comunica: “La Regione allunga il periodo di allerta incendi Boschivi”

di PIETRO BRIGLIOZZI-

MONTEFIASCONE (Viterbo)- In questi giorni, il presidente Tonino Fiani, ha annunciato ai suoi volontari, ma il discorso riguarda tutti i cittadini di Montefiascone, le nuove disposizioni pervenute dal competente ufficio della Regione Lazio in materia di incendi boschivi estivi.
Una nuova serie di disposizioni che, in ottemperanza alle mutate situazioni climatiche del tempo e del loro evolversi nello spazio dell’anno, ampliano il periodo di allerta.
Il documento, in riferimento alla Delibera della i Giunta Regionale nr. 228 stilata e pubblicata il 25 maggio2023, in approvazione al Piano regionale di prevenzione e lotta attiva contro gli incendi boschivi, per il periodo 2023-2025, prendendo parimenti atto della legge 353/2000 e della L.R . del 28 Ottobre, al numero 39, senza dimenticare quanto disposto dal Ministero per la protezione civile e le politiche del mare con la nota n. 1034 del 06/05/2024 nella quale si stabilisce che il periodo di massima allerta incendi boschivi con stato di grave pericolosità abbia inizio il 15 giugno e termini il 15 ottobre 2024, su tutto il territorio della Regione Lazio.
Per gli addetti ai lavori, come ha sottolineato il Fiani salta subito all’attenzione il periodo di tempo dell’allerta, allungato di un mese rispetto ad altre indicazioni degli anni scorsi, quando il termine finale era fissato nel 15 settembre. Il tutto, ha spiegato il Fiani ai suoi volontari, significa che anche il periodo del calco che generalmente favorisce, non provoca, l’innesco degli incendi, ha subito dei cambiamenti, come pure, è ormai a tutti noto, che il periodo delle stagioni, nella sua identificazione, ormai evade da quei paramenti dei mesi, i quali, per tanti anni, erano tassativi e pacificamente accettati.
Comunque, ha concluso il Fiani, noi ci siamo e siamo pronti. Per cui i problemi non ci dovrebbero essere, l’unica cosa è allungare, da parte delle squadre specializzate, la disponibilità logistico operativa. Su questo sono convinto che posso contarci senza alcun dubbio. Saremo a disposizione della Regione un mese in più, ma ciò non fa solo che gratificarci. Una buona estate a tutti e buon lavoro con la speranza che gli incendi si verifichino il meno possibile.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE