Università Unimarconi

Montefiascone, una Cronoscalata con tutti gli ingredienti

di PIETRO BRIGLIOZZI –

MONTEFIASCONE ( Viterbo) – La ventisettesima edizione della cronoscalata sui circa cinque Kmetri della Lago – Montefiascone, quarta prova, valida per il campionato Italiano Auto Storiche, organizzata dall’Automobile Club di Viterbo, A.C.I. Viterbo Corse e Associazione Locals Only, ha avuto un successo oltre ogni aspettativa, soprattutto per alcuni eventi imprevisti, sia tecnici che sociali, avvenuti  nella sessione delle prove di sabato e nella gara ufficiale di domenica che hanno messo a dura prova tutte le infrastrutture di servizio a disposizione degli organizzatori della manifestazione.

Alcune rotture alle auto hanno ritardato la corsa e messo a dura prova il settore soccorso tecnico. Il malore ad uno spettatore, durante la sessione prove di sabato,  intorno al terzo Kmetro del percorso, ha messo alla prova il settore di soccorso medico sanitario che è intervenuto impeccabilmente sia per tempestività che per efficienza operativa; sono stati sufficienti trenta minuti.  Anche le condizioni atmosferiche hanno fatto la loro parte con una pioggia durante la gara ufficiale che ha richiesto una sospensione per il cambio gomme asciutto/bagnato.

La gara sotto la l’impeccabile direzione del dott. Fabrizio Pernetti e la continua collaborazione di tutte le forze dell’Ordine, Cronometristi, Commissari di gara, ed altro personale addetto lungo tutto il tracciato, Associazione Guardie zoofile, Croce Rossa, è iniziata alle 9,30 ed è terminata alle 14,45 circa. La premiazione, con la soddisfazione di tutti, è avvenuta nel tardo pomeriggio, presso il noto ristorante Isola Blu.

Il vincitore assoluto per le auto storiche è stato Salvatore Riolo della scuderia Piloti Senesi su PrcA6, con il tempo di 4.34.86; al secondo posto si è piazzato Stefano Peroni della scuderia Bologna, su Martini MK2 con 4.35.32; al terzo posto Tiberio Nocentini del Team Italia, su ChevronB19 con 4.57.64.

Per le auto moderne del Club Viterbo auto moderne è emerso il trio: Filippo Ferretti su Aprilia Thunder con un tempo di 4.10.66; Alessandro Caprioli su Gloria con 4.19.29;  Daniele Filippetti su Honda Js51 con 4.22.73.

La gara è stata preceduta dalla sfilata di circa settanta auto di rilievo e moderne, cinquanta delle quali appartenenti all’Associazione Locals Only ed altre all’ACI Viterbo Corse, sotto la responsabile guida di giovani amanti del mondo dei motori e delle competizioni sportive. Una manifestazione di alto livello che ha portato in Montefiascone circa duemila persone riempiendo, per tre giorni, tutte le strutture recettive e di ristorazione.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE