Muscari Tomajoli, stagione di riconoscimenti: il montepulciano Aita premiato a “Giro di Vino -TusciAutoctona”

TARQUINIA ( Viterbo) – Altro riconoscimento per Marco Muscari Tomajoli e l’omonima azienda vinicola di Tarquinia, che lo scorso 25 luglio nella cornice dello storico casale del Garden ed Enoteca Linea Verde Nicolini, a Capranica, Aita, ultimo prestigioso prodotto uscito dalla cantina tarquiniese, è stato premiato come miglior rosso nell’ambito dell’edizione 2022 di Giro di Vino -TusciAutoctona.

Tra i vini autoctoni della Tuscia che hanno impreziosito le degustazioni, Aita ha ottenuto 91.38 centesimi, allargando così la bacheca di riconoscimenti che i vini della pur giovane Azienda hanno collezionato in questi anni.

Per il montepulciano che ha debuttato lo scorso autunno il premio arriva dopo un apprezzamento generalizzato da parte di critici, assaggiatori e, soprattutto, da parte degli appassionati: un vino nato per essere prodotto di eccellenza, per raccontare il territorio e della sua storia in ogni elemento che lo caratterizza: dal nome all’etichetta, realizzata come per gli altri vini dall’artista Guido Sileoni, all’espressività della terra che esprime.

Di recente, era stato il Velka, il rosato targato Muscari Tomajoli, a esser premiato a Napoli come meritevole di un posto – il diciassettesimo, nel dettaglio – nella classifica della Guida 50 Top Italy Rosè 2022 che, appunto, segnala i migliori cinquanta rosati in Italia.

Print Friendly, PDF & Email