Nasce il “Centro ricerca e studi per programmare il futuro della Tuscia”

di REDAZIONE-

Nasce il “Centro ricerca e studi per programmare il futuro della Tuscia”. Questo pomeriggio, presso il Caffè letterario di via Garbini, l’incontro con l’ideatore dell’associazione, l’ex sindaco  Giulio Marini ed alcuni politici del centro destra.  Erano presenti  i sindaci di Tuscania, Fabio Bartolacci, di Villa San Giovanni in Tuscia, Mario Giulianelli, di Tessennano, Ermanno Nicolai, i consiglieri comunali  Elpidio Micci e Claudio Ubertini, l’ex assessore Paolo Muroni, Andrea Marcosano e gli ex sindaci di Cellere, Leandro Peroni e di Montefiascone, Andrea Danti. Presente anche il consigliere regionale Daniele Sabatini.

Marini ha spiegato come l’associazione sarà una sorta di contenitore per lavorare alla progettazione del territorio e come sia nata con l’intento di raccogliere sia persone con esperienza, ma anche e soprattutto giovani motivati. Un percorso, quindi, apartitico in favore del territorio.

Una sorta di “casa comune” per il centrodestra della città in grado di aiutare le amministrazioni nella risoluzione delle problematiche del territorio, ascoltando i cittadini, realizzando progetti e trovando i soldi per realizzarli.

Print Friendly, PDF & Email