Nemi, Convegno Regionale sulle cellule staminali

Si tiene a Nemi il convegno “Cellule staminali: ricerca e futuro” promosso dall’ Associazione dei Nuovi Castelli Romani, dall’Agenzia Regionale Trapianti Lazio (ART) e dal Comune di Nemi. Partecipano sia rappresentanti istituzionali, come Alberto Bertucci, Sindaco di Nemi, e Michele Baldi, Consigliere Regionale, sia rappresentanti del mondo della sanità come Il Prof. Carlo Umberto Casciani, commissario Straordinario dell’Agenzia Regionale Trapianti della Regione Lazio, e il Prof. Valerio Cervelli, Direttore di Chirurgia Plastica e ricostruttiva del Policlinico Casilino.

“Questo convegno è particolarmente importante giacchè ci dà la possibilità di affrontare un tema altamente sensibile, balzato recentemente anche alla cronache dei giornali. Siamo felici di avere la presenza e il sostegno di un rappresentante istituzionale come il Consigliere Regionale Michele Baldi, perché siamo certi che si farà portavoce presso il Presidente Zingaretti al fine di sensibilizzare la Regione Lazio sul tema della donazione di organi e della ricerca sulle cellule staminali. Il Lazio, infatti, ha raggiunto importanti risultati in questi ambiti, grazie soprattutto all’attività del Prof. Carlo Umberto Casciani dell’ART e dei suoi allievi come Il Prof. Valerio Cervelli. Mancano però delle strutture di supporto, adeguatamente finanziate, che permettano a questi ed altri studiosi di procedere nella loro fondamentale attività di ricerca, non solo nel campo delle cellule staminali. Nel Lazio, infatti, ci sono ospedali di eccellenza e all’avanguardia come il Sant’Eugenio, che sono però costrette ad appoggiarsi ad altre strutture, per la produzione e il reperimento di tessuti per esempio, con un importante esborso di denaro. Sono certo che con l’impegno del Consigliere Baldi, la Regione Lazio tornerà a riappropriarsi del suo ruolo di protagonista in questo ambito, vista soprattutto la presenza di validi studiosi sul suo territorio”. Ha dichiarato Alberto Bertucci, Sindaco di Nemi, a margine del convegno.

   

Leave a Reply