Notte di musica e solidarietà: l’Opera di Dnipropetrovsk a Viterbo

di SIMONE CHIANI-

VITERBO – Come previsto dall’Almanacco degli investimenti culturali del Comune di Viterbo, in seguito alla presentazione del 27 agosto alla quale hanno preso parte anche la sindaca Chiara Frontini e il presidente del Sodalizio dei Facchini Massimo Mecarini, si è svolto dalle 21 di questa sera il concerto a Piazza San Lorenzo tenuto dall’Orchestra e dal Coro dell’Opera Nazionale Ucraina di Dnipropetrovsk.

A introdurre una serata da grande pubblico (posti a sedere quasi tutti esauriti) la sindaca Chiara Frontini, la quale ha definito l’esibizione “il picco dell’almanacco“, e il vice-sindaco Alfonso Antoniozzi, il quale ha avuto il ruolo di introdurre la serata nel mondo della lirica e richiamare alla situazione di crisi internazionale attualmente in essere. Microfono anche per Patrizia Nardi, principale responsabile della concretizzazione dell’evento.

Il “Gran Gala dell’Opera – Macchine di Pace”, fortemente voluto dall’assessorato alla Cultura e proprio dalla referente dell’Elemento Festa della Rete delle grandi macchine a spalla Patrizia Nardi, ha svolto il ruolo di “punto di contatto” tra la Città dei Papi e la nazione Ucraina attualmente colpita dal conflitto con la Russia. Come sottolineato anche dal vice-sindaco Antoniozzi in fase di presentazione, infatti, al centro del concerto non vi è stata solo la musica, ma anche molto spazio concesso alla solidarietà e alla vicinanza nei confronti di donne e uomini toccati dal conflitto.

E’ tramite la voce del vice-sindaco che è infatti arrivato l’invito per il pubblico, nell’intervallo del concerto, a effettuare una donazione nei confronti del popolo ucraino.

In termini più strettamente musicali, il concerto si è svolto offrendo al pubblico un misto di lirica italiana e straniera: dominanti i brani di Verdi, Mascagni e Puccini, ma diverso spazio anche per composizioni ucraine (Lysenko, Mushchyl e Dankevych) e canzoni popolari. Il tutto predisposto da una grande orchestra di 130 componenti e dal maestro Vladimir Galuska.

Photogallery=

Print Friendly, PDF & Email