Nuova Stagione Teatrale a Capranica

CAPRANICA (Viterbo)- Sette spettacoli in abbonamento che spaziano tra generi, stili ed estetiche con grandi professionisti della scena italiana caratterizzano la nuova stagione del Teatro Francigena che da gennaio ad aprile saprà conquistare il pubblico, grazie alla collaborazione tra il Comune di Capranica e Atcl, il circuito multidisciplinare del Lazio, sostenuto dal MIC – Ministero della Cultura e Regione Lazio.

“Anche quest’anno è davvero una grande soddisfazione riaprire il sipario del Teatro Francigena con una stagione teatrale di alta qualità” afferma il Sindaco Pietro Nocchi. “L’esperienza di collaborazione con ATCL si è rivelata fin da subito proficua, e per il terzo anno ci permetterà di portare in scena nomi importanti del panorama artistico italiano, con una proposta culturale ampia. Quest’anno abbiamo cercato di dare maggior spazio a più generi, dallo show comico all’opera lirica, passando tra monologhi e dialoghi, con 7 spettacoli che ci auguriamo accolgano il riscontro positivo del nostro pubblico”.

La programmazione parte il 19 gennaio ore 21 con Paolo Conticini in LA PRIMA VOLTA in cui canta e racconta un po’ di sé: la famiglia, gli studi, i suoi primi lavori, poi l’incontro con Christian De Sica, che gli dà la possibilità di esprimersi come attore. È solo l’inizio di un percorso artistico in continua evoluzione, ricco di soddisfazioni nel cinema, in tv e in teatro. Tra un aneddoto e l’altro, Paolo ci parla delle sue prime volte, ma è come se raccontasse la vita di tutti noi.

LE EROINE DI GIACOMO PUCCINI il 28 gennaio ore 18.30 è un percorso musicale tutto incentrato sulle figure di Madama Butterfly, Tosca, Manon Lescaut, Bohème, Tosca, Turandot, che poggia sulle notevoli qualità vocali ed interpretative del soprano Renata Campanella, accompagnata al pianoforte dal noto Direttore d’Orchestra Stefano Giaroli, il quale ci guiderà anche presentando i vari brani, per avvicinare il pubblico all’Opera, il più grande tesoro culturale del nostro Paese.

Una serata tutta da ridere domenica 11 febbraio ore 18.30 con Alessandro Tirocchi, Valeria Monetti, Maurizio Paniconi, Simone Giacinti in DIAVOLI IN CUCINA di Massimo Natale (che firma anche la regia), Gianni Quinto e Maurizio Paniconi. Una commedia ambientata in un ristorante famoso dove lavorano 4 amici. Complicità e affetto regnano fino a quando il personale del locale dovrà essere ridotto e uno di loro è di troppo. Allora si scatenerà una guerra.

Scritto, diretto e interpretato da Alessandro Benvenuti PANICO MA ROSA. Dal diario del tempo sospeso il 2 marzo ore 21.00 sono 59 pagine di diario che raccontano l’isolamento obbligatorio di un autore attore che privato del suo naturale habitat, il palcoscenico, decide di uscire dalla sua proverbiale ritrosia e raccontarsi per la prima volta pubblicamente e con disarmante sincerità come persona. Sogni e bisogni, ricordi e crudeltà, fantasie e humor.

Si prosegue il 16 marzo ore 21 con la verve spumeggiante di Emanuela Aureli in MAMMA HO PERSO… L’AURELI! con musiche dal vivo di Giandomenico Anellino. Con brillante ironia, racconta i suoi inizi artistici, la gioia di essere diventata mamma attraverso storie che entusiasmano il pubblico e lo divertono. Aneddoti, curiosità e grande allegria sono i compagni di viaggio, un viaggio nel teatro che si accende per dare vita ad emozioni ed intense risate.

Metti due attori con il vernacolo nel sangue, due mondi diversi e paralleli come il teatro romano e quello napoletano: ne nasce uno spettacolo unico e coinvolgente. Antonello Fassari e Gino Auriuso in ROMA NAPOLI ANDATA E RITORNO con le musiche dal vivo a cura di Sandro Scapicchio il 6 aprile ore 21, interpretano il repertorio di Viviani, Fabrizi, Taranto, Pasolini; sonetti di Trilussa, E. De Filippo, G.G. Belli, S. Di Giacomo.

Milena Mancini è la protagonista del suo ultimo testo ⱯM∞RƎ! Il teorema di Sarah, con la regia di Vinicio Marchioni in scena il 20 aprile ore 21. Per Sarah una relazione d’amore consiste in due persone che si amano e camminano su due fili paralleli che si incontrano all’infinito. Ma cosa significa amare? Come riuscire a non cadere? L’amore con il matrimonio finisce o si trasforma? Come arrivare a quel punto d’incontro? Uno spettacolo di parole e danza dove situazioni e concetti plasmano il corpo.

Sarà possibile abbonarsi dal 15 dicembre presso gli Uffici del Comune di Capranica.

Teatro Francigena Largo Ripoll (già Via della Mattonara) – Capranica

Abbonamento a 7 spettacoli 70 €
Biglietto intero 15 €; ridotto 12 €

Prenotazioni abbonamenti e biglietti: lun., mer., ven. 9 – 12, lun. 15 – 16:30 presso gli Uffici del Comune di Capranica
tel. 338.2015499
email: teatrofrancigena@comune.capranica.vt.it

Gli abbonamenti potranno essere ritirati dal 15 dicembre presso il Comune di Capranica negli orari sopra indicati.
La biglietteria del Teatro sarà aperta a partire da due ora prima dello spettacolo

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE