Operatori volontari nella polizia locale, approvato regolamento

TARQUINIA ( Viterbo) – È stato approvato in Consiglio Comunale il Regolamento per l’Istituzione del Servizio degli “OPERATORI VOLONTARI NELLA POLIZIA LOCALE (O.V.P.L)”. Il testo, redatto dal Comandante del Corpo di Polizia Locale Nicola Fortuna di concerto con l’Amministrazione Comunale, offre la possibilità ai cittadini di iscriversi per svolgere servizio come operatori volontari nella Polizia Locale di Tarquinia. Il servizio, già operativo anche in altri comuni, ha la finalità di riconoscere la funzione del volontariato come aiuto efficace di tutela territoriale, utile anche nel favorire la partecipazione dei cittadini alla salvaguardia degli interessi della comunità. L’apporto di volontari a sostegno dell’attività quotidianamente svolta dagli agenti, oltre a conseguire lo scopo di realizzare un efficace monitoraggio e controllo del territorio, si è rivelato strumento utile anche nel miglioramento di una strategia efficiente e di azioni preventive per promuovere il rispetto della legalità ed il conseguimento di una convivenza civile e pacifica.

L’obiettivo principale del regolamento è quello di offrire la possibilità ai cittadini di prestare opera di volontariato, a titolo gratuito, anche utile per acquisire esperienza formativa in attività di prevenzione e salvaguardia dell’incolumità dei cittadini.

Gli operatori volontari nella Polizia Locale opereranno in supporto al Comando di Polizia Locale e sotto la vigilanza del Comandante e dei suoi collaboratori. I campi di azione da parte dei volontari saranno quelli che riguardano la tutela dei bambini, degli anziani e dei portatori di disabilità che versano in situazioni di particolare disagio, per tutte le esigenze connesse al traffico veicolare. A questi si assoceranno attività di affiancamento al personale assegnato al corpo di polizia per promuovere l’apprendimento delle modalità di redazione dei principali atti amministrativi. Questo settore è rivolto agli studenti inseriti in progetti di alternanza scuola-lavoro da concordare con gli istituti scolastici di appartenenza.

Il regolamento è aperto a tutti i cittadini, anche minori, previa l’autorizzazione dei genitori, ed ai cittadini affidati ad un tutore legale, fino all’età massima di settant’anni. Anche gli istituti scolastici sono invitatati a partecipare all’iniziativa per sensibilizzare attivamente i ragazzi ed avvicinarli alle istituzioni attraverso l’alternanza scuola-lavoro. Al termine della partecipazione come volontari il Comando di Polizia Locale rilascerà poi gli attestati di frequenza utili sia al riconoscimento di crediti formativi per gli studenti che per tutti gli altri usi consentiti dalla legge.

Il Comandante Nicola Fortuna invita i cittadini ad aderire: “Si tratta di un’opportunità preziosa per il Comando di Polizia Locale di Tarquinia per arricchirsi della collaborazione utilissima da parte dei cittadini e per implementare e rafforzare il lavoro già portato avanti quotidianamente dagli agenti. Un’iniziativa utile anche nel contribuire alla formazione dei cittadini più giovani, avvicinandoli, attraverso un’esperienza diretta e concreta nel campo, all’attività delle istituzioni e al mondo del lavoro in questo settore”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE