Oriolo Romano in lutto per la scomparsa di Stefano Mizzoni

di REDAZIONE-

ORIOLO ROMANO (Viterbo)- Un incidente tragico sul lavoro ha spezzato la vita del giovane Stefano Mizzoni, di Oriolo Romano. Il giovane è caduto dal nastro trasportatore di legnami. Aveva solo 21 anni. La tragedia è avvenuta all’interno di un’azienda di legnami in via delle Crete, a Canale Monterano. Il giovane sarebbe salito su un nastro trasportatore per rimuovere un pezzo di legno che si era bloccato nella macchina. Si trovava a circa due metri d’altezza quando avrebbe perso l’equilibrio cadendo a terra e riportando serie ferite. Sul posto sono giunti immediatamente i sanitari del 118, che vista la gravità della situazione, hanno trasportato il ragazzo in eliambulanza al policlinico Gemelli di Roma. All’interno dell’ospedale, dopo qualche ora, purtroppo Mizzoni non ce l’ha fatta ed è morto. Lutto del paese per la tragica perdita del giovane. Molti i messaggi di cordoglio alla famiglia, tra cui quello della Pro loco di Canale Monterano: “Ci sono cose che non si possono spiegare neanche con un miliardo di parole, e non ci proveremo. Ci sono dolori così forti che le parole te le tolgono proprio. Stefano era un cucciolo travestito da ragazzo, e oggi è il figlio di tutti noi. Non possiamo fare niente per cambiare lo stato delle cose, ma tutti insieme possiamo aiutare la famiglia a superare questo momento indescrivibile. Tutto il nostro appoggio, il nostro abbraccio e la nostra comprensione vanno alla famiglia Mizzoni-Marcelli: ci stringiamo a voi in nome del bene che vogliamo a Stefano. Non ti dimenticheremo Stè”. La Sinistra italiana Lazio scrive: “Sono circa 677 i morti sul lavoro dall’inizio del 2022. Un bollettino inconcepibile di una media di quasi 3 vittime al giorno.
La questione Sicurezza sul lavoro è un’emergenza che non può essere più ignorata dalle istituzioni al pari di alcune aziende che la sacrificano per maggiori profitti o la trascurano per negligenza.
È necessario rendere stringenti i controlli, più severe le sanzioni, ma anche è necessario un ripensamento complessivo sulle politiche del lavoro”. L’università Agraria di Canale Monterano ha scritto: “L’Università Agraria di Canale Monterano si stringe con affetto alla famiglia Mizzoni per la tragica perdita del giovane Stefano”. La proloco di Oriolo Romano scrive. “A nome di tutto il direttivo della Pro Loco di Oriolo Romano, ci stringiamo al dolore della famiglia Mizzoni-Marcelli per la scomparsa prematura di Stefano. Un grande abbraccio alla famiglia e alla comunità di Canale Monterano”.

 

 

Print Friendly, PDF & Email