Oriolo Romano, inaugurata targa in memoria dei Martiri delle Foibe

ORIOLO ROMANO ( Viterbo) – È stata inaugurata ieri, 4 novembre, in occasione delle celebrazioni per la giornata dell’Unità Nazionale e delle forze armate, una targa in memoria dei “Martiri delle Foibe”, collocata presso il monumento ai caduti del comune della bassa Tuscia.

“Questa targa non è una targa qualsiasi, ma è una targa dal profondo significato, che vuole tener viva la memoria di centinaia di migliaia di nostri connazionali, uomini, donne, bambini, massacrati ed infoibati, costretti a lasciare la propria terra per sfuggire alla pulizia etnica messa in atto dalle milizie partigiane comuniste slave agli ordini del maresciallo Tito”.

Queste le parole del capogruppo consiliare di Oriolo Avanti e coordinatore locale di Fratelli d’Italia, Gabriele Caropreso.

“É una grande emozione. Chi mi conosce bene sa quanto ho sempre avuto a cuore la memoria degli infoibati e quanto per anni mi sono battuto affinché anche il nostro comune ricordasse in maniera adeguata le vittime di quel capitolo di storia per decenni caduto volutamente nel dimenticatoio. Finalmente dopo 18 lunghi anni di battaglie che mi hanno visto lottare in prima persona fin dal 2004, ieri venerdì 4 novembre 2022, presso il nostro monumento ai caduti, in occasione delle celebrazioni per la Giornata dell’unità nazionale, abbiamo inaugurato a Oriolo Romano una targa in memoria dei Martiri delle Foibe. Una giornata storica per Oriolo, impensabile fino a qualche anno fa. Un atto doveroso e un segno di grande civiltà da parte di tutto il Consiglio comunale a cui, sindaco in testa, va il mio più grande ringraziamento. Un atto che rende onore alle vittime italiane ed al dramma degli esuli istriani, giuliani e dalmati, a cui mi sento in dovere di dedicare questa giornata così speciale e significativa”.

Print Friendly, PDF & Email