Orvieto, il Quartetto Prometeo chiude la prima serie di concerti della stagione al teatro Mancinelli

ORVIETO- Dopo il recital pianistico di Filippo Gorini e il concerto sinfonico dell’Orchestra Filarmonica Vittorio Calamani diretta da Tito Ceccherini, il Quartetto Prometeo chiude la prima serie di concerti della stagione “Antecedente” al Teatro Mancinelli di Orvieto, dove sabato 12 novembre alle ore 21 il quartetto di esibirà in un programma intenso sulle musiche di L. van Beethoven (Quartetto op.18 n.3), Luca Francesconi (Quartetto n.1) e Maurice Ravel (Quartetto in Fa maggiore).

La seconda parte della programmazione si terrà il 19 e 20 novembre al Palazzo del Popolo con Ensemble Micrologus e lo spettacolo per voce, danza e live electronics “Una Voce”.

Vincitore della 50ª edizione del Prague Spring International Music Competition nel 1998 che ha aperto al Quartetto le porte verso una carriera internazionale, il Prometeo ha ottenuto per due volte il premio speciale Bärenreiter al Concorso ARD di Monaco e il Leone d’Argento alla Biennale di Venezia 2012, confermandosi una delle formazioni più importanti della scena musicale internazionale. Dal 2013 è “quartetto in residence” all’Accademia Chigiana di Siena in collaborazione con la classe di composizione di Salvatore Sciarrino e dal 2019 tiene corsi di quartetto presso Accademia musicale Santa Cecilia di Portogruaro e dal 2020 a Roma nell’ambito di Avos Project.

La stagione Antecedente ha l’obiettivo di creare nella città di Orvieto una programmazione di eventi continuativa e di alto livello, che diventi un nuovo punto di riferimento musicale e culturale, inserendosi anche nell’offerta turistica del territorio.

Il programma completo è disponibile alla pagina https://antecedente.it/12-novembre-2022/.
Per info e biglietti biglietteria@antecedente.it – 327 8690329

Print Friendly, PDF & Email