Università Unimarconi

“PAGINEaCOLORI”, al teatro comunale “Rossella Falk” incontro con l’autrice Cristina Bellemo

TARQUINIA ( Viterbo) – L’incontro con l’autrice Cristina Bellemo apre il programma degli eventi della seconda parte di “PAGINEaCOLORI”, il festival della letteratura illustrata per ragazze e ragazzi e delle arti visive. La vincitrice del Premio Andersen 2021, come miglior scrittrice, sarà venerdì 24 marzo al teatro comunale “Rossella Falk” di Tarquinia per dialogare con i bambini delle terze, quarte e quinte elementari dell’IC “Ettore Sacconi”. “L’iniziativa sarà divisa in due incontri distinti, a partire dalle 9, perché ha coinvolto tante classi – afferma la direttrice artistica del festival Roberta Angeletti -. Questo evento arriva alla conclusione di un bel percorso didattico, in cui i piccoli hanno avuto modo, grazie al prezioso lavoro delle insegnanti, di conoscere e approfondire i temi affrontati nei libri suggeriti dall’autrice: “La leggerezza perduta”, “L’omino del blu”, “Il Soldatino”, “E la Regina disse”, “Tipi”, “Storia Piccola”, “Tuttodunpezzo”, “Pieno Vuoto”, “Il paese degli elenchi”, “Amelia”. La scrittrice, allo stesso tempo, offrirà una preziosa testimonianza sulla magia delle parole e su come sia possibile accendere la passione per la scrittura e la lettura nei più piccoli”. Giornalista da vent’anni per diverse testate, direttrice responsabile de “L’AbBeCedario”, notiziario di A.B.C., Associazione Bambini Chirurgici dell’ospedale pediatrico Burlo Garofolo di Trieste, Bellemo è autrice di vari libri (con Topipittori, Edizioni Messaggero Padova, Erickson, Zoolibri, Rizzoli, Il Castoro) e ha ottenuto numerosi riconoscimenti letterari, tra i quali, con “La leggerezza perduta”, il Trofeo Baia delle favole nell’ambito del Premio Andersen. Il festival “PAGINEaCOLORI” è organizzato con il sostegno del Comune di Tarquinia (assessorato alla cultura e biblioteca comunale “Vincenzo Cardarelli”), della Regione Lazio (Laziocrea) e dell’UniCoop Tirreno – Sezione Soci Etruria, in collaborazione con l’associazione di promozione sociale Dandelion, l’IISS “Vincenzo Cardarelli” di Tarquinia, il Centro di aggregazione giovanile (Cag) di Tarquinia e la Società Tarquiniense d’Arte e Storia.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE