Pareggio beffa per la Viterbese

di ALESSANDRO PIERINI –

VITERBO – Un’altra beffa per la Viterbese in questo campionato! La squadra di mister Lopez ha pareggiato questo pomeriggio 1-1 contro il Picerno all’Enrico Rocchi, passando in vantaggio al 63° e facendosi pareggiare nei minuti di recupero. Ad inizio match mister Lopez spostava Mastropietro sulla fascia destra come esterno, causa assenze di Rodio, Semenzato e Pavlev, ed inseriva a centrocampo Barilla’ dal primo minuto. Il resto della squadra, nel consueto 3-5-2, era la stessa che aveva vinto le ultime 3 gare contro Monopoli, Catanzaro e Avellino. La partita era poco spettacolare e priva di emozioni forti. Il gioco si consumava spesso a centrocampo con le due squadre che provavano a cercare il guizzo in più senza riuscire. Con il passare dei minuti gli ospiti prendevano maggiore campo rispetto alla Viterbese ed alzavano il baricentro. Devetak e Mastropietro faticavano a contenere i laterali esterno avversari, ma al momento del cross verso l’area i gialloblu si difendevano efficacemente. Al 26° Riggio ha sulla testa il pallone del vantaggio su calcio d’angolo dalla destra, ma la traiettoria perfetta verso il primo palo di Mastropietro veniva indirizzata sopra l traversa da posizione molto favorevole. I lucani rispondevano al 40° con una punizione di Ceccarelli dai 25 metri centrale, ma la palla esce di un soffio sopra la porta difesa da Bisogno. Si andava negli spogliatoi ed al rientro in campo la Viterbese era più aggressiva e guadagnava metri con il suo baricentro. L’equilibrio era evidente e serviva un colpo, arrivato da Barilla’ al 63°: verticalizzazione improvvisa per Polidori, appena entrato al posto di Jallow infortunato, e l’attaccante prima difendeva il possesso dal diretto avversario e poi calciava vincente in porta. La Viterbese controllava il match con il Picerno che si esponeva in fase offensiva per trovare il pari e lasciava praterie aperte per i contro piedi gialloblu, mai efficaci. Si arrivava all’85° quando Lopez richiamava in panca Mungo ed inseriva Mbaye. Proprio lui entrava scomposto su Esposito al 94° in area gialloblu e l’arbitro decretava il calcio di rigore, trasformato nel pareggio da Ceccarelli. L’autore del gol veniva espulso per un gesto offensivo subito dopo la rete. Terminava l’incontro sull’1-1 e la Viterbese si doveva accontentare solo di un punto, amaro, ma che muove la classifica dopo le vittorie belle delle settimane scorse. I gialloblu sono adesso a +5 sulla Fidelis Andria ultima in classifica, che deve giocare in giornata, ed -8 dalla salvezza diretta, dove risiede il Potenza anch’esso con una partita da giocare oggi. La prossima settimana la Viterbese sarà di scena a Foggia contro i satanelli pugliesi, sabato 4 marzo alle 14:30.

VITERBESE-PICERNO 1-1 Reti di: 18ºst Polidori (VT), 49ºst Ceccarelli su rig. (PI)

VITERBESE (3-5-2): Bisogno; Monteagudo, Ricci, Riggio; Mastropietro, Megelaitis, Barilla’ (22°st Nesta), Mungo (40°st Mbaye), Devetak; Jallow (14°st Polidori), Marotta (40°st D’Uffizi)

A disposizione: Dekic, Rabiu, Marenco, Ingegneri, Montaperto Allenatore: Giovanni Lopez

PICERNO (4-2-3-1): Albertazzi; Pagliai (30°st Setola), Gonnelli, Allegretto, Guerra; De Cristofaro (10°st Gallo), De Ciancio; Golfo (35°st D’Angelo), Kouda (1°st Esposito), Ceccarelli; Santarcangelo A disposizione: Rossi, Albadoro, Monti, Novella, Gammone Allenatore: Emilio Longo

ARBITRO: Luca Cherchi di Carbonia

1° ASSISTENTE: Fabio Dell’Arciprete di Vasto

2° ASSISTENTE: Simone Asciamprener Rainieri di Milano

QUARTO UOMO: Gianluca Martino di Firenze

Ammonizioni: 22°pt Allegretto (PI), 33°pt Riggio (VT), 36°pt De Cristofaro (PI), 49°st Mbaye (VT)

Espulsioni: 49°st Ceccarelli (PI) Angoli: 5-2 per la Viterbese

Note: giornata coperta e molto fresca; campo non in condizioni buone; spettatori 761

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE