Partito Giustizialista italiano: “Berlusconi the end? Mezza giustizia è fatta”

Riceviamo e pubblichiamo: “Il Dipartimento Nazionale Diritti Civili del Partito Giustizialista Italiano attraverso il suo Responsabile Nazionale e Dirigente Emilio Manaò, logo-partito-giustizialista-1esprime soddisfazione per l’avvenuto decadimento di Berlusconi come era auspicabile . Ci si rammarica che il dibattito in Senato sia solo concentrato su talune accuse disciplinate ed erogate dall’Onorevole ed encomiabile Magistratura, ovvero ci si rammarica che si siano

invece dimenticati di lanciare accuse ancor più ben definite del perché Berlusconi oltre a quello che ha fatto meritasse di uscire e rimanere fuori dalle Istituzioni . E uno dei perché sono le dichiarazioni che lo stesso Berlusconi fece alla Convention dei Giovani di Forza Italia pochi giorni addietro, elogiando come eroe lo stalliere di Arcore – Mangano già indagato per reati mafiosi. – Ora riteniamo che mezza giustizia sia fatta, e la riteniamo in base al fatto che comunque ad essere liberate debbano essere comunque tutte le istituzioni, sia esso il Senato della Repubblica che la Camera dei Deputati in quanto abusivamente ed arbitrariamente stanno svolgendo funzioni istituzionali e questo ovviamente va aldilà del decadimento di Berlusconi, che è un atto dovuto . Serve ricordare che la Corte di Cassazione si è espressa già da mesi sull’incostituzionalità della legge elettorale, si aspetta ora l’atto definitivo della Corte Costituzionale che sta temporeggiando troppo … !!! Sono tutti abusivi !!! La Corte Costituzionali si spicci !!! Non perda più tempo !!! Non abbia paura di far decadere tutti, essi siano Deputati e Senatori e con essa tutte le leggi – (ma sarebbe meglio dire controleggi) disciplinate finora, finanche l’elezione del Presidente della Repubblica” .

   

Leave a Reply