Pavimentazioni, ripristini definitivi post lavori fibra ottica

VITERBO – Nuovi lavori per i ripristini definitivi delle pavimentazioni a seguito di manomissioni del suolo pubblico per la rete FTTH. Per consentire tali interventi previsti nel cronoprogramma presentato dalla ditta, si rendono necessari alcuni provvedimenti riguardanti la sosta e la circolazione veicolare. A partire da lunedì 16 maggio, concordemente con le esigenze di cantiere e a seguito di apposizione di idonea segnaletica, sarà vigente il divieto di sosta con rimozione forzata su entrambi i lati in via dell’Artigianato, via E. Guidobaldi, viale F. Baracca, via Campo Scolastico, via A. Consolini, via S. G. Marescotti, strada S. Barbara, via Tagete, via Tarconte, via del Tintoretto, via del Ghirlandaio, via Porsenna, via Verrocchio, via Tuscania, strada Capretta, via Apollo di Vejo, via Raffaello, via Piero della Francesca, via Antonello da Messina, via del Pinturicchio, via Filippo Lippi, via dei Buccheri, via Castello di Longula, via S. M. in Silice, via Agnesotti, via Vico Quinzano, via Vico Squarano, via del Carmine, via Buon Pastore, via A. Ioppi, via I Maggio, via Monte Pizzo, strada della Palanzana, via Niccolò Tommaseo, via Ciro Menotti, via Gran Sasso, via Monti Cimini, piazza Genova, via Granati, via Lomellino D’Aragona, via Adige, via Pola, via Nagni, via Cardarelli, via Villanova, via Bonaventura Tecchi, via Luigi Rossi Danielli, via Sant’Antonio.
Nelle suddette vie, in caso di necessità, potrà essere istituito il divieto di circolazione, o il senso unico alternato o il restringimento della carreggiata, all’occorrenza regolato da impianto semaforico temporaneo o da movieri, con traffico consentito ai soli residenti, agli intestatari dei passi carrabili presenti su tali vie, nonché per le operazioni di carico e scarico merci per i titolari di esercizi commerciali presenti, nonché ai mezzi di pulizia e igiene urbana, disponendo dove possibile le opportune deviazioni.
Tali provvedimenti, disposti con apposita ordinanza del settore Lavori pubblici (n. 349 del 13-5-2022) saranno portati a conoscenza degli utenti della strada mediante segnaletica anche di tipo mobile e di presegnalazione collocata a cura della ditta almeno 48 ore prima dell’intervento.

Print Friendly, PDF & Email