“Pietre vive”, ultimi giorni per visitare la mostra di Stefano Cianti

VITERBO – Sono questi gli ultimi giorni per visitare la mostra di Stefano Cianti ospitata presso il Museo Colle del Duomo di Viterbo. Pietre vive è un ciclo inedito dell’artista originario di Ronciglione che dal 2015 dedica la sua ricerca alla sperimentazione di materiali extra-pittorici (legno, bambù, foglia d’oro, vetro, pietre, specchi) per sondare la dimensione intima e sacra della vita.

Tra le sue più recenti apparizioni pubbliche ricorderemo l’esposizione Umanità interiore presso il Palazzo degli Alessandri nel quartiere San Pellegrino a Viterbo e l’installazione Ecce Homo presso la Cripta della Cattedrale “Santa Maria Assunta” di Sutri. Collocate lungo il percorso espositivo del museo in posizione orizzontale quasi a ricordo degli antichi pavimenti cosmateschi, le opere di Cianti invitano lo spettatore ad abbassarsi, a confrontarsi quindi con la propria condizione umana riflettendo su tematiche sociali attualissime come il rapporto uomo-natura, la difficoltosa ricerca della pace tra popoli, la libertà femminile.

La mostra si concluderà venerdì 15 dicembre alle ore 16.00 con un evento artistico-musicale che vedrà la partecipazione del maestro clarinettista Giammarco Casani e la presentazione di un’opera di Stefano Cianti che quest’ultimo ha deciso di donare al Museo Colle del Duomo, andando così ad arricchire la già esistente collezione museale d’arte contemporanea.

Info museo, settore mostre: 328 459 6238 / didattica.archeoares@gmail.com

Stefano Cianti:  stefanocianti@gmail.com / facebook: Atelier Creativo Nostra Signora del Lago.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE