Pittura emozionale, una mostra al Centro Polivalente di Ronciglione

di MARINA CIANFARINI –

RONCIGLIONE ( Viterbo) – “A quattro anni dipingevo come Raffaello, poi ho impiegato una vita per imparare a dipingere come un bambino”, diceva Pablo Picasso, maestro del Cubismo. I bambini possiedono la chiave di volta per sfiorare l’anima dell’arte e portarla alla luce, con naturalezza e disinvoltura.

Le loro opere insieme a quelle di alcuni adulti formano simbioticamente una mostra attualmente in corso al Centro Polivalente di Ronciglione (Via Dell’Ex Ospedale, 61) fino a martedì 5 marzo 2019. Creazioni variegate, ruotanti intorno al cuore del Carnevale, re del colore.

L’allestimento è stato organizzato e voluto dall’artista, scenografa e costumista Germana Giuliani e dalla direttrice del Centro Maria Cangani. Maschere solleticate da linee variopinte, disegni raffiguranti costumi tradizionali, stelle filanti a scendere lungo manichini vestiti di emozioni; la mostra è il punto d’arrivo di un percorso che ha abbracciato settimane di lavoro, riflessione e divertimento. Bambini, ragazzi ed adulti, in differenti o eguali laboratori, hanno sperimentato la delicatezza della pittura emozionale, aprendosi a svariate situazioni di lavoro.

Muniti di grembiuli, pennelli e voglia di fare hanno lasciato fiorire capolavori di bellezza ed impegno. Grazie alla supervisione e alla sensibilità di Germana, i partecipanti hanno aperto le porte alle loro sensazioni, riflettendole su diversi materiali. L’arte li ha cullati come una madre premurosa, mostrandosi gentile e straordinaria negli insegnamenti. Brava a dispensare carezze di colore, buona nei consigli dati.

“Il mio Laboratorio di Pittura Emozionale nasce dalla rielaborazione di un vecchio progetto chiamato “L’officina del colore” che feci diversi anni fa a Nepi per i bambini dai 4 ai 12 anni – racconta Germana al nostro quotidiano Tuscia Times -. Sorge dalla voglia di voler trasformare le emozioni in colore e in arte. Dalla voglia di sperimentare e osare, perché sono fermamente convinta che solo chi conosce la storia dell’arte e  possiede il coraggio di mettersi in gioco allora riesce a creare qualcosa di nuovo ed innovativo”.

Si commuove Germana, durante la narrazione che prosegue con aneddoti di straordinaria bellezza: “L’insegnamento maggiore che mi sento di dare, oltre all’acquisizione di nozioni tecniche, ovviamente, è di mettere amore in ogni cosa che si fa nella vita perché solo così, poi, si raccolgono i frutti del proprio operato, con soddisfazione e gratificazione.

Insieme agli allievi, abbiamo trattato temi come la paura, il ricordo, creando una mostra a Natale con i primi lavori. Una lezione è stata dedicata al mestiere dell’arte dell’ illustratore, fino a giungere alla colorata mostra in programma, germogliata in seguito a incontri significativi, ove è stata fondamentale la conoscenza approfondita del tema, imparando a scoprire le maschere tradizionali italiane e la commedia dell’arte. Uno studio ha trattato la Maschera del Carnevale Storico di Ronciglione, i Nasi Rossi, ove i piccoli allievi hanno vestito allegramente un manichino con il suo costume tradizionale disegnandolo, poi, con un’osservazione dal vero.

La mostra in atto è il frutto di un grande lavoro, che racchiude aspetti ed esperienze differenti”.

La pittura emozionale favorisce l’espressione delle emozioni attraverso la pittura. Uno strumento in grado di dar voce a dei sentimenti profondi, assopiti e importanti. Un viaggio che chiama in causa l’interiorità e la possibilità di esprimersi senza timore alcuno, condividendo la propria esperienza con il resto del gruppo. Una felicità espressa attraverso l’uso regolare di colori caldi, una rabbia risvegliata con schizzi disordinati…

Germana Giuliani ha portato avanti i laboratori durante il sabato, per diversi mesi, aspettando i “suoi” ragazzi all’ingresso, con lo sguardo fiero e commosso. Durante la realizzazione di opere e creazioni, ella ha potuto ammirare il legame che andava creandosi tra i suoi allievi, protetti dall’ala eterna dell’arte, scorgendo sui visi dei bambini l’allegria nell’apprendere, negli adulti un rapporto di confidenziale fiducia e sostegno. Un interesse grande da parte dei partecipanti, in grado di andare oltre il regolare orario di lezione.

Qualche lacrima è scesa sul viso di Germana, a conclusione di alcune lezioni, più forti e importanti di altre, ove il progresso di bambino era più grande della stanchezza provata o delle difficoltà in atto, in cui l’abbraccio di due genitori rappresentava la ricompensa di un lavoro svolto con dedizione. La curiosità dell’infanzia, l’entusiasmo calzante e l’integrazione sotto il segno dell’arte. Lasciare che la vita si mostri con i colori più belli del firmamento, racchiusi in un solo pennello, strumento più forte di qualsiasi arma.

Tanti i progetti in vista del futuro, come la stesura di una performance di pittura live alla presenza di un pubblico corposo, durante l’epilogo del laboratorio nel mese di maggio, prima dell’estate 2019.

Una mostra, quella in corso, che del Carnevale racconta la storia e ne svela i segreti, sullo sfondo di una tradizione mai offuscata. Osservando i lavori esposti si entra in contatto con l’anima dei piccoli e grandi artisti, captandone le sensazioni, disegnandone i lineamenti.

Sarà visitabile tutti i giorni, dalle 15:00 alle 18:00, tranne la domenica e durante le date corrispondenti alle sfilate. Per informazioni o visita guidata alla mostra è possibile contattare l’artista Germana Giuliani al numero: 3664262173

   

Articoli Correlati

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI
Bocce, disputata la gara individuale organizzata dalla Bocciofila civitonicaLEGGI TUTTO
Si è disputata oggi, 24 marzo, la Gara Regionale Individuale di bocce, organizzata dalla Bocciofila Civitonica affiliata all’Organo Territoriale FIB
Atletica, Paradise Spring Race, successo organizzativo e di partecipazioneLEGGI TUTTO
Oltre trecentocinquanta partecipanti hanno preso parte questa mattina alla Paradise Spring Race, competitiva di 8 chilometri con percorso misto strada e
FI, il senatore Battistoni fa gli auguri di buon lavoro ad Alessandro BattilocchioLEGGI TUTTO
Riceviamo dal senatore di FI, Francesco Battistoni e pubblichiamo: “Forza Italia riparte dai territori e lo fa con il migliore
Buone prove a Cassino delle marciatrici della Finass Atletica, in gara G.Mecarini, S.Cianchelli e M.BertocciniLEGGI TUTTO
CASSINO (Frosinone) – Si è svolta a Cassino domenica 24 marzo, la 2^ prova dei Campionati Italiani di Società di
A Rieti svolti i campionati regionali di lanci lunghi, buone le prestazioni dell’Atletica VetrallaLEGGI TUTTO
RIETI- Sabato e domenica nel magico stadio di atletica  Guidobaldi di Rieti, complice  le giornate primaverili, si sono svolti i
Campionato regionale under 17, Etruria calcio- Asd compagnia portuale CV2005 0-2LEGGI TUTTO
Allarme rosso in casa Etruria. Soprattutto perché il vantaggio sulla zona retrocessione è solo di due risicati punticini. Per continuare
L’Eturia calcio under 14 batte per 3-1 l’Ssd Calcio Tuscia srlLEGGI TUTTO
A tre giorni di distanza dalla vittoria casalinga contro l’ASPOL Petriana per 2-1 (in rete Giacomo Marianello e Daniele Agostini),
Il riciclo al centro dell’incontro dell’officina Kairos ad AcquapendenteLEGGI TUTTO
ACQUAPENDENTE (Viterbo) – Riduci quello che acquisti, ripara quello che puoi, riusa quello che hai, ripara tutto il resto”. Con
Campionato di promozione (Girone A), XXVII giornata, Polisportiva Vigor Acquapendente- Asd Montefiascone 4-0LEGGI TUTTO
Il derbyssimo provinciale ha i colori gialloblù. Quelli di una Vigor che vuol mantenere tra le mani il “cerino giusto”
Commemorate a Viterbo le vittime dell’eccidio delle Fosse ArdeatineLEGGI TUTTO
VITERBO – Domenica 24 marzo 2019 a Viterbo presso il “Centro di ricerca per la pace, i diritti umani e la