Polizia, quattro avvisi orali ed altrettanti ordini di allontanamento

VITERBO – Quattro Avvisi Orali e altrettanti Ordini di Allontanamento. Sono queste le misure di
prevenzione messe in atto, in settimana, dal Questore di Viterbo per garantire la sicurezza del
territorio, a conclusione di una scrupolosa istruttoria degli uomini della Polizia di Stato della
Divisione Anticrimine. In particolare gli Avvisi Orali sono stati adottati d’iniziativa tutti nei
confronti di soggetti pluripregiudicati e ritenuti socialmente pericolosi.
Gli Ordini di Allontanamento, due d’iniziativa della Polizia di Stato e due su proposta
dell’Arma dei Carabinieri, hanno riguardato gli autori di diversi reati quali rapina, resistenza e
minaccia alle Forze di Polizia, percosse e reati contro la Pubblica Amministrazione.
Nello specifico un soggetto individuato dai Carabinieri di Montefiascone quale l’artefice di
minacce telefoniche nei confronti di un istituto scolastico della provincia, si scagliava nei
confronti dei militari tentando di colpirli. Condotto in caserma veniva denunciato per resistenza
a Pubblico Ufficiale. Il secondo caso segnalato dall’Arma ha riguardato un cinquantunenne,
residente in provincia di Roma, denunciato dai militari per essersi introdotto all’interno di un
supermercato da dove aveva trafugato diversi prodotti.
I provvedimenti scaturiti dai servizi della Polizia di Stato, invece, hanno riguardato un
cittadino nigeriano, denunciato per resistenza a Pubblico Ufficiale per aver aggredito gli
operatori di polizia che lo avevano fermato per un controllo e un cittadino italiano, residente in
provincia, resosi responsabile di aggressione in danno di un operatore della Squadra Volante,
sempre in occasione di un servizio di controllo del territorio. Anche in questo caso l’uomo era
stato denunciato per lesioni e resistenza a pubblico Ufficiale.
La tempestiva adozione delle citate misure di prevenzione adottate dal Questore sulla base
delle segnalazioni degli Uffici operativi della Polizia di Stato e dei Comandi territoriali
dell’Arma testimonia in modo tangibile la collaborazione tra le Forze di Polizia per garantire la
sicurezza del territorio.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE