Poste di Viterbo: 65enne minaccia con una pistola impiegata e poi si dà alla fuga

E’ entrato ieri sera poco prima della chisura, negli uffici postali di Via Ascenzi, armato di una pistola, che poi si è rivelata giocattolo.poste-di-lato-centrale2 L’uomo l’ha estratta dopo che un’impiegata gli ha spiegato che al bancomat non poteva prelevare più di una certa cifra, in base al suo conto corrente. A quel punto l’uomo ha puntato la pistola contro

la donna per poi darsi alla fuga. Qualche momento di spavento, ma si è subito proceduto a chiamare le forze dell’ordine, giungendo sul posto prima la polizia locale e poi la Squadra Mobile e la Volante. Dalle informazioni raccolte dai presenti e dagli ultimi movimenti fatti dall’uomo sul proprio conto corrente, gli agenti sono risaliti alla sua identità, un 65enne. Hanno rinvenuto la pistola nella sua abitazione, constatando che in realtà si trattava di una pistola giocattolo, ma priva del tappo rosso. L’uomo dovrà ora rispondere di violenza privata aggravata per uso d’arma.

   

Leave a Reply