Premio Roma formaggi e pani, otto imprese dell’Alto Lazio sul podio

VITERBO – Sono otto le imprese dell’Alto Lazio che hanno conquistato riconoscimenti durante la cerimonia odierna di premiazione del Concorso per i migliori formaggi “Premio Roma”, giunto quest’anno alla sua ventesima edizione e della diciottesima edizione del Concorso per i migliori pani e prodotti da forno tradizionali “Premio Roma”. Due concorsi ormai diventati da anni punto di riferimento per i rispettivi settori, promossi dalla Camera di commercio di Roma e realizzati da Agro Camera (Azienda speciale della stessa Camera per la valorizzazione del settore agroalimentare) in sinergia con l’Azienda Speciale Sviluppo e Territorio e le Camere di commercio della regione, tra cui anche l’Ente camerale di Rieti-Viterbo, rappresentato oggi alla cerimonia dal direttore generale dell’Azienda speciale Centro Italia, Giancarlo Cipriano.

“Un risultato straordinario – dichiara il presidente della Camera di Commercio di Rieti-Viterbo, Domenico Merlani – che premia il lavoro di costante ricerca della qualità dei nostri produttori e di cui abbiamo già avuto riprova durante la recente edizione della manifestazione Assaggi durante la quale abbiamo potuto osservare il grande apprezzamento ottenuto dalle eccellenze territoriali dell’Alto Lazio sia da parte del pubblico sia dagli operatori del settore della ristorazione”.

Le imprese viterbesi conquistano quasi tutti i podii del Concorso per i migliori formaggi.

Alta Tuscia Formaggi (VT) vince il primo premio Sezione Roma e Lazio tipologia formaggi stagionati con il prodotto “Napoleone” ed il primo premio per la tipologia formaggi semistagionati con “L’Antico di Civita di Bagnoregio”.

L’Azienda Agricola Monte Jugo (VT) porta a casa il primo premio nella Sezione Roma e Lazio nella tipologia “Primo sale” con il prodotto “Colonna del Bacucco” che conquista anche il premio speciale per il “Miglior formaggio prodotto da impresa che impiega fonti rinnovabili”. Riconoscimenti anche nella sezione nazionale e internazionale per l’azienda viterbese, terza classificata nella tipologia “Formaggi ottenuti da latte crudo di animali al pascolo brado o semibrado” con il suo “Stracchinato di capra”.

Primo premio nella Sezione Roma e Lazio tipologia paste filate fresche per il Caseificio Cioffi (VT) con la sua “Fior di latte”, mentre la Fattoria Faraoni (VT) è terza con il suo “Gajardo” nella Sezione Roma e Lazio “Formaggi stagionati”, conquistando anche il primo posto per la tipologia “Ricotta fresca” con la sua ricotta vaccina.

Formaggi Chiodetti (VT) conquista il bronzo nella Sezione Roma e Lazio tipologia “Primo sale” con il prodotto “Stracchino del Lazio” ed un altro terzo posto con il formaggio “Buono ai 3 Pepi” nella Sezione nazionale e internazionale, per la tipologia “Formaggi affinati, aromatizzati e speziati”.

Radicetti Girolamo e Antonio (VT) arriva infine terzo con il prodotto “Fiore di Rocca” nella Sezione Roma e Lazio categoria “Formaggi semistagionati”.

Soddisfazioni per l’Alto Lazio anche nell’ambito del Concorso pane e prodotti da forno, ed in particolare nella sezione nazionale, con il terzo posto conquistato dall’azienda Diafani Eccellenza del Gusto (RI) con il suo “Pan Frutto” nella tipologia “Pani conditi, dolci e salati” ed il secondo posto dell’Azienda Agricola Monchini (VT) nella categoria “Pani prodotti con l’impiego di cereali minori” con il suo “Pane di segale biologico”.

Tutte le notizie sui concorsi, i prodotti e le aziende partecipanti sono consultabili sul sito www.concorsipremioroma.it.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE