Presentato il nuovo libro di Maria Teresa Muratore “Storie di torte e di lockdown“

di MARIA ANTONIETTA GERMANO –

VITERBO – Ieri, 27 maggio, nel Teatro della Parrocchia del Murialdo, l’odore evocato di una torta appena sfornata non si è sentito, in compenso la sala è stata avvolta dalle piacevoli parole della biologa e scrittrice Maria Teresa Muratore che ha proposto al pubblico il suo ultimo libro dal titolo “Storie di torte e di lockdown“, incontro arricchito dalla presenza della chef Fabiana Eramo, Planning Manager in sostenibilità e valorizzazione del territorio, vera regina di Vetralla con il suo home restaurant “Casa di Effe” che da appassionata di prodoti da forno, ha anche fondato FEventi Catering.

In bella vista sul tavolo dei relatori la riproduzione di una torta, foto di di Ilaria Sofia Arcangeli (esposta nella mostra fotografica “Donna e lavoro”) che ha fatto da tema conduttore del pomeriggio.

Un insolito ma premonitore incipit accompagna i dieci racconti della scrittrice Muratore “Il coltello-grosso, da cucina, affondava dolcemente nella torta senza trovare resistenza alcuna. Una torta di casa, un ciambellone senza buco”, protagoniste le donne spaesate, rattristate e chiuse in casa, loro malgrado, nell’anno horribilis del lodkdown. Solo un racconto, il nono, dopo l’incipit è volutamente lasciato in bianco per dare spazio all’immaginazione del lettore che può, se vuole, concludere la sua storia.

Dopo le condivisioni, gli applausi del pubblico e il firma copie del piacevole libretto, tutto da leggere, la chef Fabiana Eramo ha omaggiato i presenti con un suo delizioso prodotto da forno.

Domani, 29 maggio alle ore 16,30 si conclude la sessione primaverile dell’Università Lions dell’Età Libera con la Compagnia teatrale FAUL, Pina Luongo regista che presenta lo spettacolo “Le Mitiche”, l’introduzione è di Marilena Satriani.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE