Presepe vivente di Viterbo, piazza San Carluccio, buona la prima

Viterbo- Ha avuto successo il primo presepe vivente che l’amministrazione comunale ha voluto realizzare dentro il suggestivo qupresepeviventevt-nativita1artiere medievale, presepeviventevt-gentenello specifico piazza San Carluccio. Nonostante il poco tempo per realizzare l’evento e pubblicizzarlo, il presepe ha visto la presenza di un nutrito numero di spettatori. Don Claudio, parroco di Santa Barbara, una delle tre parrocchie (le altre sono S.Maria della Verità e Villanova, ndr),  che hanno realizzato l’evento, ha spiegato all’inizio della

Sacra rappresentazione che si trattava di un presepe non statico, ma mobile, con tanto di voce narrante. E così è stato. Una rappresentazione teatrale che ha preso il vipresepevivente-angeloannunciazione-maria-galleriaa proprio vicino alla fontana della pdonclaudio-presepeviventevtiazza, dove Maria riceve dall’Arcangelo Gabriele l’annupresepeviventevt-uscitafigurantincio del suo divenire la mamma di Gesù. La narrazione ha poi ripercorso tutte le tappe della Sacra natività fino all’arrivo dei tre Re Magi. Una presepeviventevt-venerazionerappresentazione semplice, durata alcuni minuti, ma di sicuro suggestiva e con giovanipresepeviventevt-remagissimi figuranti che si sono mossi bene sulla scena.

La rappresentazione della Sacra Natività è stata poi riproposta dopo qualche minuto dalla prima a chi ancora non aveva avuto modo di vederla. E’ stato offerto ai presenti anche dell’ottimo vin brulè. Presenti questo pomeriggio il sindaco Michelini e gli assessori Barelli e Fersini, che non si sono fatti mancare la visione del loro primo presepe a Viterbo. Il primo, si spera, di una lunga serie.


 

{gallery}galleria-foto/presepesancarlucciovt{/gallery}

   

Leave a Reply