Primarie Pd: da Civitavecchia a Fiumicino, da Bracciano ai Monti della Tolfa ecco la lista a sostegno di Cuperlo

Riceviamo e pubblichiamo: “Le primarie del Partito Democratico dell’8 dicembre segnano per l’Italia un appuntamento bandieraPDimportante. In gioco infatti la segreteria del più grande partito di centrosinistra e con esso quella dell’intero Paese. Il Pd infatti in questa fase politica resta uno dei pilastri su cui si regge il Paese di fronte anche allo sgretolamento dello schieramento di centrodestra.

Quella tra i tre candidati alle primarie Pd costituisce ad oggi una sfida cruciale dalla quale tutti i cittadini responsabili vicini alle istanze di sinistra non possono chiamarsi fuori. I tra candidati promuovono, pur all’interno della stessa compagine politica, una idea diversa di centrosinistra e di Paese. Votare in questa fondamentale occasione per l’uno o per l’altro vuol dire fare una scelta che impegna il futuro dell’Italia. Per Gianni Cuperlo c’è bisogno di un partito che abbia “radici salde nella società”, di un “partito vero, aperto, intelligente e democratico”, un “soggetto politico e non uno spazio senza anima”.

“Siamo europeisti – dice Cuperlo intervenendo nel dibattito che investe l’Unione Europea – per cambiare a fondo questa Europa”. E a condividere con convinzione queste idee si mobilitano nei territori volti nuovi. Per il collegio che va da Civitavecchia a Fiumicino, fino a Riano e Castelnuovo, passando per il litorale, il lago di Bracciano e i Monti della Tolfa scendono in campo per rinnovamento e Sinistra, persone preparate che sostenendo Cuperlo vogliono un partito con una forte identità, fondata nei valori storici della sinistra – lavoro, uguaglianza, diritti civili – e una rappresentanza sociale dei ceti non ricchi. Un’area molto vasta, con grandi potenzialità e tantissimi problemi. La drammatica situazione Alitalia, ma anche il porto di Civitavecchia con i croceristi e le scarse infrastrutture. La sanità con gli ospedali da rilanciare.

A sostenere Cuperlo, una lista innovativa candidata al Consiglio Nazionale del Partito Democratico. Ne fanno parte Giulia Sala, braccianese, trent’anni, laureata in Giurisprudenza, militante fin da ragazza, volto nuovo, pragmatica e concreta; Clemente Longarini nato a Civitavecchia nel 1956, appena eletto all’unanimità segretario cittadino del Pd, colonna storica della sinistra civitavecchiese; Vittoria Marini, nata a Campagnano nel 1947, commerciante, da sempre punto di riferimento del Pd di Cerveteri; Armando Fortini, nato a Roma nel 1963, componente della segreteria dell’unione comunale del Pd Fiumicino; Carmela Teverino, segretaria del Pd di Sacrofano, già consigliere comunale, insegnante di scuola primaria; componente del Direttivo Flc Cgil Roma Nord, sempre in prima fila nella battaglia per i diritti dell’infanzia e delle donne.

 

Cinque personalità che si mettono in gioco per ridare fiducia al centrosinistra e al Paese”.

   

Leave a Reply