Promossi al grado di Maggiore i Capitani Felice Bucalo e Stefano Colusso

VITERBO- Rispettivamente Comandante della Compagnia di Viterbo e Montefiascone il Capitano Felice Bucalo e il Capitano Stefano Angus Colusso sono stati promossi al grado superiore nella giornata del 28 maggio e nel corso della visita al comando provinciale di Viterbo del Generale di Divisione Andrea Taurelli Salimbeni, Comandante della Legione Carabinieri Lazio, dall’arto ufficiale sono stati consegnati loro i gradi da maggiore.
Il Comandante della Compagnia Carabinieri di Viterbo, Felice Bucalo, trentaquattrenne italofrancese, nato a Messina, si è arruolato nel 2005 quale allievo della Scuola Militare Teulié di Milano; dopo aver frequentato l’Accademia Militare di Modena e la Scuola Ufficiali Carabinieri di Roma è stato Comandante di Plotone presso l’11° Reggimento “Puglia” di Bari, del Nucleo Operativo e Radiomobile di Cosenza e della Compagnia di Girifalco in provincia di Catanzaro. Durante questi anni l’ufficiale ha prestato servizio in un’area estremamente critica per quanto riguarda la lotta al crimine organizzato, collaborando anche in prima persona con magistrati di fama internazionale, laureato in Giurisprudenza e Scienze Politiche, ultimato Master di II livello in Intelligence, dal settembre 2021 ricopre l’attuale incarico nella “Città dei Papi”, competente sul territorio del capoluogo e di diversi Comuni tra le aree cimina e teverina.
Mentre il maggiore Stefano Angus Colusso, Comandante della Compagnia di Montefiascone, si è arruolato nelle fila dell’arma dei carabinieri nel 2000 e al termine del periodo di istruzione, è stato destinato nel milanese prestando servizio presso numerosi reparti. dopo un breve periodo al 3° Battaglione Carabinieri “Lombardia” è stato trasferito alla Tenenza di Cologno Monzese. Dopo l’esperienza dell’hintyeland milanese, ha operato al Nucleo Radiomobile ed al Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Milano. Dopo un’esperienza alla Compagnia Aeroporti Carabinieri di Roma presso L’aeroporto Internazionale Leonardo Da Vinci, ha prestato servizio nel foggiano, in una delle zone al momento “più calde” d’Italia per quanto riguarda il fenomeno della criminalità organizzata. Comandante della tenenza di Vieste prima e del Nucleo Operativo e Radiomobile di Lucera poi, ha prestato servizio in quella provincia all’epoca della strage di San Marco in Lamis, occorso nell’estate del 2017, periodo nero per la città dauna che vide un massiccio e risoluto intervento da parte dello stato, grazie all’allora Ministro dell’Interno Minniti, per arginare l’escalation criminale.
Nel 2019 è passato nelle unità mobili al comando di una compagnia operativa dell’8° Reggimento Carabinieri “Lazio”, incarico che ha retto sino al suo arrivo nella Tuscia nel settembre 2023 al comando della Compagnia Carabinieri di Montefiascone che stende la sua giurisdizione sul lago di Bolsena e la parte nord provincia, e da adesso indossa il grado di maggiore.
Dal Comandante provinciale dei Carabinieri, Colonnello Massimo Friano e da parte di tutti i colleghi le congratulazioni più sincere a due Ufficiali quali esperti e dal bagaglio professionale assai versatile che in questi anni, hanno ricoperto numerosi incarichi difficili e che stanno continuando a servire con profitto la collettività qui nella Tuscia.
Viterbo, 31 agosto 2024

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE