Università Unimarconi

Protesta in piazza del Comune contro le misure restrittive del Governo: “No DPCM, no lockdown!”

di ARIADNA BULAT –

VITERBO – Si è tenuta questa sera in piazza del Comune la manifestazione organizzata da un comitato spontaneo di giovani e lavoratori per protestare contro le misure restrittive previste dal DPCM del Governo Conte. I manifestanti hanno utilizzato cartelli con scritte “No DPCM, no lockdown”, “Ristoro subito!”, hanno accesso fumogeni e hanno concluso la protesta sventolando la bandiera italiana mentre cantavano l’inno nazionale.

Durante la protesta, Umberto Ciucciarelli di Tuscia Sociale e Fabio Cima, uno degli organizzatori, hanno preso la parola manifestando il disaccordo con le nuove misure, la chiusura dei locali alle 18 e dei centri commerciali nei weekend, nonché la didattica a distanza prevista per le superiori e la chiusura di alcune scuole.

L’obiettivo della manifestazione era quello di dare una voce a tutti i cittadini che sono stati costretti a subire “l’ennesima ingiustizia da parte del Governo” – dice CiucciarelliDovevano potenziare il trasporto pubblico e non l’hanno fatto. Dovevano aumentare le terapie intensive e il numero previsto non è stato raggiunto”. 

“Questa manifestazione è stata indetta da commercianti, ristoratori e lavoratori che dicono NO al lockdown, NO ad altre chiusure, NO al DPCM e NO al Governo Conte e i suoi ministri incompetenti che hanno dimostrato di non essere in grado di gestire questa emergenza” – conclude Umberto Ciucciarelli.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE