Quattro agenti aggrediti nel carcere di Civitavecchia

CIVITAVECCHIA (Viterbo)- Riceviamo da Fns Cisl Lazio e pubblichiamo: “Apprendiamo che oggi pomeriggio un detenuto nigeriano, di anni 25 circa, ha aggredito 4 unità di Polizia Penitenziaria nell’Istituto NC CIvitavecchia. Da quando apprendiamo tale detenuto ha distrutto il mobilio colpendo in varie parti i il personale di polizia penitenziaria.

La Fns Cisl Lazio esprime solidarietà e vicinanza al personale coinvolto. Per la Fns Cisl Lazio occorrono interventi urgenti per le carceri e non solo palliativi. Il sistema penitenziario fa acqua da tutte le parti. Occorrono misure complessive non sporadiche ma appartenenti ad un progetto organico di risoluzione strutturale delle criticità che denunciamo ormai quotidianamente in rappresentanza del personale penitenziario.

il ministro della Giustizia ed il Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria hanno il dovere istituzionale di intervenire concretamente e porre rimedio alle tante, troppe, problematiche presenti, anche, tramite assunzioni straordinarie di agenti, con investimenti per strumenti tecnologici di sorveglianza, con sistemi organizzativi moderni ed opportune modifiche all’ordinamento penitenziario”.

 

Print Friendly, PDF & Email