Quinto successo consecutivo per la Stella Azzurra

Quinto successo consecutivo per la Stella Azzurra che questa volta supera in casa stella-azzurra-scrittail quintetto di Calasetta e prosegue la sua corsa nelle alte sfere della classifica. Coach Pasqualini non può contare sull’infortunato Francesco Basili, presente in panchina a sostenere comunque i compagni, ma i sardi arrivano a Viterbo senza il lungo Puggioni e schierano a referto solo otto giocatori.

La partenza è un batti e ribatti su entrambi i fronti, con la Stella che si affida alle conclusioni di capitan Valerio Giganti, Tommaso Rossetti e Marco Ottocento e gli isolani che rispondono con la precisione di Sanna. Le difese sono abbastanza allentate ed il punteggio si mantiene elevato, con i padroni di casa che chiudono la prima frazione sul 27-22 grazie ad una bomba sulla sirena di Giacomo Chiatti. I biancoblu sbagliano qualche conclusione da sotto e si abbandonano ad un po’ di accademia, che comunque regala al pubblico qualche pregevole giocata in contropiede e buone conclusioni da fuori costruite su rapide rotazioni di palla; gli ospiti non ci stanno a farsi staccare e restano comunque sempre in partita con Morresi che mette a referto 9 punti consecutivi e restituisce una tripla sulla sirena di metà gara, con il tabellone che dice +9 per i biancoblu sul 44-35.

Alla ripresa il gioco non cambia, ma la Stella comincia a spingere di più ed i risultati si vedono. Una difesa più attenta mette in difficoltà Calasetta ed i locali subiscono la forza di Francesco Gori sotto le plance. Ottocento e Rossetti scaldano la mano e la Stella vola sul + 17 (57-40), ma poi non si segna più per diversi minuti e Calasetta recupera qualche punto sul finire del quarto. Sanna si iscrive più volte a referto e riporta i suoi a -10 a conclusione della terza frazione. Ultimo quarto e Calasetta prova a rientrare in partita. Sarritzu mette la bomba del -7 ed allora la Stella decide di uscire definitivamente dallo stato di potenziale pericolo. Prima Giganti insacca un bel canestro, poi Gori sale in cattedra e diventa padrone dei tabelloni: 10 punti e tanti rimbalzi ed i biancostellati si allontanano definitivamente, tornando a gestire la partita che Chiatti poi congela con un canestro da sotto ed un bel gioco da tre. Alla fine e’ 87-69 per i viterbesi che hanno condotto in porto una gara senza particolare difficoltà e comunque contro una squadra che mai si è arresa. Bene tutti gli iscritti a referto, con Matteo Brunelli, Simone Rogani e Andrea Meroi sapientemente utilizzati dal coach per ridare fiato al quintetto, ma tutti i ragazzi bene in campo a lavorare per la squadra. Una citazione a parte va comunque a Francesco Gori, autore di 26 punti, 15 rimbalzi, 3 assist. Tra i sardi egregia la prova di Sanna, ma tutto il team e’ sembrato non meritare la posizione attuale di classifica. Prossimo impegno per la Stella quello di sabato sera a Roma contro Vis Nova.

STELLA AZZURRA VITERBO 87: Chiatti 14, Rossetti 15, Baleani n.e., Ottocento 11, Gori 26, Basili n.e., Giganti 12, Rogani 4, Brunelli 4, Meroi 1. Coach: P. Pasqualini. Ass. U. Fanciullo

CALASETTA BASKET 69: Massidda, Sanna 25, Peretti, Sarritzu 12, Grosso, Morresi 14, Fontana 8, Carrucciu 10. Coach: P. Massidda Arbitri: Marinelli e Cattani

Parziali: 27-22/ 17-13/ 15-14/ 28-20

   

Leave a Reply