Raffaelli-Rosati, il Tarquinia Calcio vince anche ad Allumiere

TARQUINIA ( Viterbo) – Con una delle migliori prove dell’anno, il Tarquinia Calcio, pur soffrendo la difficoltà a concretizzare in rete, sbanca Allumiere e manda l’ennesimo segnale di determinazione al campionato di Prima Categoria: a decidere il match, a una manciata di minuti dalla fine, è la coppia d’attacco Raffaelli-Rosati che rompe il sortilegio di una porta che sembrava stregata e regala ai blugranata un’importantissima vittoria esterna.
Pur controllando il gioco sin dalle prima battute, infatti, i ragazzi di mister Blasi – allontanato dall’arbitro per uno scambio di battute nella ripresa – hanno per lunghi tratti peccato d’imprecisione sotto porta, incappando anche in episodi sfortunati: Rosati prima calcia fuori una conclusione che di solito non fallisce, quindi trova il palo in un’altra occasione, mentre Raffaelli sfiora l’eurogol vedendo il portiere fuori dai pali calciando da lontanissimo, trovando stavolta la traversa della porta dei padroni di casa.
Il pacchetto pare completo quando, al pochi giri d’orologio dal termine, anche una gran conclusione da fuori area di Stefano Barcaroli si stampa clamorosamente sulla traversa, ma Raffaelli rompe la maledizione anticipando tutti e trovando il tocco che gli consente di correre a esultare sotto la tribuna. Pochi minuti e anche Rosati, deviando col tacco un cross dalla destra, trova la rete che permette ai blugranata di ottenere la terza vittoria consecutiva e vivere la domenica di Pasqua saldamente in vetta alla classifica.
“Gran bella partita da parte dei ragazzi, contro una squadra che in casa aveva fatto gli stessi punti nostri. – la soddisfazione di mister Blasi – Ma la squadra era troppo centrata mentalmente per incappare in una prova non all’altezza. Abbiamo condotto la partita per l’intera durata, soltanto un po’ di imprecisione ed un pizzico di sfortuna hanno tenuto l’equilibrio per 88 minuti. L’obbiettivo è vicino, ma bisognerà mantenere alta la concentrazione perché ci sarà ancora bisogno di vincere qualche partita”.

Print Friendly, PDF & Email