RaiUno. Mecarini ospite di “Mattina in famiglia”, per festeggiare La Macchina di Santa Rosa, patrimonio dell’umanità

Questa mattina, 7 dicembre, intorno alle 8,30 Tiberio Timperi e Francesca Fialdini, nell’ambito del programma “Mattina in famiglia – Il Fatto del Giorno”, hanno ospitato il presidente del Sodalizio dei Facchini di Santa Rosa, Massimo Mecarini (di ritorno da Baku – Azerbaijan)Mencarini Rai1 SRosa 7dic che ha testimoniato, con la sua esperienza di Facchino (32 anni di Trasporto), l’unicità della Macchina, la devozione dei viterbesi alla Santa e la vittoria italiana all’Unesco.

Ospite della trasmissione anche Roberto Cipriani, antropologo e sociologo che ha tracciato a larghe linee la storia della Macchine a spalla, ponendo l’attenzione sui “portatori” delle macchine che hanno tutte modalità simili. “Se guardiamo – ha detto Cipriani – la Settimana Santa di Siviglia, i “costaleros” fanno gruppo, comunità e anche città. Simbolo dell’impegno per un obiettivo comune. Valori impalpabili. Vederli in azione è uno spettacolo”.

Nota. La proposta di candidatura della Rete fu validata nel 2011 dall’ufficio Patrimonio Unesco del ministero dei Beni e delle attività culturali, che istruì la pratica, e l’anno seguente fu l’unica indicata dalla Commissione nazionale italiana per l’Unesco alla selezione degli organi internazionali. Dopo la conferma del presidente della Commissione (“Approved!”) e il colpo di maglio, si è assistito a scene di grande gioia all’interno del salone del lussuoso albergo di Baku scelto dall’Unesco, con il lungo e commosso abbraccio tra i rappresentanti di Nola, Palmi, Sassari e Viterbo. E contemporaneamente i festeggiamenti sono iniziati nelle quattro città che da oggi custodiscono un Patrimonio dell’Umanità.

   

Leave a Reply