Regolamento associazioni culturali: Insogna chiede un “parere di conformità in Prima”, Rossi lo stoppa

insognaDopo le polemiche dei giorni scorsi sul regolamento delle associazioni culturali il consigliere di Oltre Le Mura Sergio Insogna ha aperto uno spiraglio anche per i contestatori più inviperiti: “Non è stato approvato, tutti i consiglieri possono intervenire per modificarlo”.

 

Molti enti avevano criticato aspramente l’eccessiva discrezionalità che il sindaco Michelini aveva riservato alla sua stessa Giunta in merito all’erogazione dei contributi (qui uno degli articoli a riguardo), oggi a rasserenare un po’ gli animi è intervenuto Insogna: “La collega De Alexandris aveva detto che il regolamento doveva venire in consiglio. Riguarda anche le associzioni sportive. Secondo me dovrebbero andare prima in Prima Commissione, che è deputata a dare il visto di conformità e poi in consiglio.

 

Prima in Prima Commissione per un parere di conformità, più che di sostanza. Poi in consiglio. Questo regolamento siccome non è stato votato può essere modificato. Ci si dimentica sempre che i consiglieri possono intervenire: é un regolamento perfettibile, credo che alla fine dovrebbe venir fuori un regolamento condiviso come sempre è stato fatto. Quando c’era Buzzi, tutti i regolamenti son stati sempre votati all’unanimità. Sul regolamento non ci si può dividere. Volevo pregare il presidente ed il segretario generale di fare questo passaggio in Prima.

 

Irremovibile il presidente del Consiglio comunale Filippo Rossi: “Come Capigruppo avevamo deciso all’unanimità di portarlo in consiglio. Non è obbligatorio, abbiamo deciso di portarlo direttamente in consiglio”.

 

Insogna ha detto la sua anche sulle Macchine di S.Rosa: “Tofani aveva chiesto che fosse portato il bando della nuova Macchina. Ci siamo accavallati sulle macchine a Natale (che poi non verranno esposte, ndr). Chiedo agli uffici che possa essere portato alla Quarta Commissione il bando per il concorso di idee, che avvia un discorso che rispetti la tradizione. Il Concorso di idee, mi auguro che per il 2014 ci siano le risorse per farlo, anche se dubito…”.

   

Leave a Reply