Revoca del fermo nazionale dell’autotrasporto, CNA Fita: “Ripristinate le agevolazioni sulle accise per il gasolio

Si va ormai verso la revoca del fermo nazionale dei servizi di autotrasporto che Unatras e Anita avevano proclamato per il periodo dal 9 al 13 dicembre. E’ positivo, infatti, il giudizio di CNA Fita e delle altre associazioni di categoria sull’apertura del governo cna-fitaalle richieste formulate. Al termine dell’incontro tenutosi ieri con il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Maurizio Lupi, e il sottosegretario Rocco Girlanda, è stato siglato un protocollo che prevede un pacchetto nutrito di interventi, con una premessa: vanno

garantire le risorse necessarie per sostenere la competitività del settore. Tanto che al primo punto c’è il ripristino delle agevolazioni sulle accise per il gasolio, che, come aveva denunciato CNA Fita, erano praticamente sparite. “Il ministro Lupi ha assunto, a nome del governo, precisi impegni per contenere l’uso distorto del cabotaggio e del distacco transnazionale, per il rispetto dei tempi di pagamento, per il mantenimento di misure che possano ridurre il costo del lavoro e per l’apertura di un tavolo tematico sui problemi delle Isole -si legge nella nota diffusa da Unatras-. Ha altresì assicurato che, in tempi immediati, organizzerà un incontro con il Ministero degli Interni per meglio disciplinare la circolazione stradale in caso di precipitazioni nevose; in maniera analoga ha garantito il suo intervento per una verifica del predisponendo calendario dei divieti di circolazione, in modo tale da introdurre condizioni che possano favorire un incremento di competitività delle imprese di autotrasporto italiane”. Secondo la CNA Fita di Viterbo e Civitavecchia, “l’unità della categoria è stata determinante per giungere a questo risultato. Gli impegni assunti dal governo sono importanti, ma, come sempre, occorrerà monitorarne la concreta attuazione”.

La verifica dovrà essere effettuata, come si specifica nel protocollo, entro il 30 gennaio 2014.

Info: CNA Fita, a Viterbo allo 0761.2291, a Civitavecchia allo 0766.542213.

   

Leave a Reply