Ricariche elettriche, Viterbo prima in Italia

di Redazione –

VITERBO – “Mobilità sostenibile, raggiunto un importante obiettivo che che inciderà sulla diminuzione di Co2 a favore della qualità della vita. si parla di una ricarica, ma di un programma realizzato in tempi record di 42 ricariche”. Lo comunica il sindaco di Viterbo, Giovanni Maria Arena, commentando le dichiarazioni fatte da Enelix, che definisce i criteri per individuare i Comuni “virtuosi” che possono accedere al suo piano di infrastrutturazione. Fra i principali l’esistenza di un organico Piano urbano per la Mobilità che preveda l’installazione di colonnine in punti “strategici, l’efficienza amministrativa, il coinvolgimento dei principali enti locali, l’esistenza di politiche di incentivazione per l’utilizzo dei veicoli a zero emissioni, il rispetto dell’accessibilità alle infrastrutture e l’elettrificazione della flotta delle amministrazioni locali. In base a tutti questi criteri la città dei Papi risulta per Enel X la città dei Papi, che ha installato 34 punti di ricarica in poco tempo, attuando il protocollo d’intesa siglato con la società. Ad oggi Viterbo dispone di 42 punti di ricarica a uso pubblico di Enel X frutto della collaborazione del Sindaco Giovanni Arena e dell’Assessore ai Lavori Pubblici Laura Allegrini, del Presidente del Tribunale Maria Rosaria Covelli, del Rettore Stefano Ubertini e del Delegato del Rettore per il Diritto allo Studio e i Servizi agli Studenti Andrea Genovese, che hanno consentito l’installazione di colonnine presso uffici amministrativi, Tribunale ed Università.  L’obiettivo è quello di contribuire al miglioramento della qualità dell’aria e promuovere la mobilità a zero emissioni.

Print Friendly, PDF & Email