“Riconoscimento al lavoro”, a Soriano nel Cimino la settimana edizione del premio

SORIANO NEL CIMINO ( Viterbo) – Grande successo domenica scorsa per la settima edizione del premio “Riconoscimento al lavoro”, organizzato come ogni anno dal comitato locale di Soriano nel Cimino nella sala consiliare del Comune, alla presenza del sindaco Roberto Camilli, del questore di Viterbo Fausto Vinci e dei vertici di Confartigianato Soriano Michael Del Moro, Agnese Monacelli e Daniele Lampa, che hanno portato i saluti istituzionali e presentato l’evento, moderato da Danilo Monacelli. Presenti anche il presidente dell’ente Sagra delle Castagne Antonio Tempesta, il comandante della Polizia locale Antonio Presutti e i presidenti dell’associazione COST, della Protezione civile e della Croce Rossa di Soriano nel Cimino.

“Quest’anno si celebra il decennale dalla costituzione del comitato locale ed è importante ricordare le numerose iniziative svolte in questi anni – ha spiegato il presidente Del Moro -. Al servizio delle aziende già a partire dal 2013 sono stati svolti sul territorio numerosi incontri volti all’assistenza per l’accesso al credito delle imprese locali, incontri sia di carattere collettivo che presso le aziende. Grazie, poi, al consorzio di garanzia Fidimpresa Viterbo e a Microcredito dio Impresa sono stati erogati milioni di euro di finanziamenti a favore degli artigiani sorianesi, sia per lo sviluppo e la crescita delle attività esistenti sia per la nascita di nuove realtà che altrimenti non avrebbero mai visto la luce”.

“Ma l’assistenza alle aziende da parte del comitato locale di Confartigianato non si è fermata al credito, sicuramente elemento fondamentale, ma è stata a 360 gradi spaziando dai servizi di formazione di titolari e dipendenti all’assistenza per il disbrigo delle pratiche burocratiche e amministrative, all’assistenza per la partecipazione ai bandi promossi dagli enti pubblici, all’ausilio nell’accesso al portale MEPA per lavorare con le pubbliche amministrazioni, fino alla consulenza contabile e del lavoro – aggiunge Del Moro -. Siamo stati inoltre presenti in molte situazioni con gazebo e spazi divulgativi per spiegare agli imprenditori ed agli artigiani sorianesi l’importanza di iscriversi ad una associazione di categoria come la nostra, illustrando i numerosi servizi offerti da Confartigianato Imprese di Viterbo. Oggi, infine, stiamo assistendo le aziende locali nell’accesso all’energia a costi calmierati tramite il Consorzio CENPI di Confartigianato Imprese per il quale abbiamo aperto uno sportello anche a Viterbo: i nostri operatori più volte anche in questi giorni hanno effettuato sopralluoghi presso aziende di Soriano nel Cimino e dato la possibilità a molti di risparmiare sui consumi di gas e luce”.

Durante la manifestazione, davanti ai tantissimi partecipanti che hanno riempito la sala consiliare, sono stati anche proiettati un videomessaggio del segretario nazionale Anap e Ancos Confartigianato Fabio Menicacci, ex sindaco di Soriano, e la puntata di Linea Verde Start, andata in onda su Rai1 e girata per buona parte sul territorio comunale.

Per l’edizione 2023 del Premio, il “Riconoscimento al lavoro” è andato a Termoidraulica Chiani nella categoria “Impresa associata dell’anno”; Luisa Borghesi nella categoria “Donna Impresa”; Mario Circensi Officina 2M nella categoria “Giovane imprenditore”; Luigi Evangelistella alla memoria; Valerio Pierini nella categoria “Artigiano in pensione”.

“La cerimonia di oggi, ultima ma non ultima tra le tante attività del comitato di Soriano, vuole essere un riconoscimento a chi ogni giorno con impegno e dedizione lavora tra mille difficoltà per la crescita del territorio tramite la propria azienda – conclude il presidente -, creando benessere, speranza e futuro perché fino a quando ci saranno gli artigiani e gli imprenditori ci sarà ancora un’opportunità, ma anche un’occasione per ricordare chi ha fatto tanto e purtroppo oggi non è più con noi”.

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE