Rifiuti: “Svolta epocale per Civita Castellana”

Civita Castellana (VT) – “Firmato il contratto per la gestione dei rifiuti: è un nuovo inizio per Civita Castellana”. L’assessore all’Ambiente Massimiliano Carrisi, esprimendo tutta la propria soddisfazione, rende noto che che il Comune di Civita Castellana e la Sate spa hanno sottoscritto questa mattina il nuovo contratto di appalto per la gestione del servizio di raccolta, trasporto, conferimento e differenziata dei rifiuti urbani ed assimilati, servizi di spazzamento stradale e altri servizi accessori.

“Un risultato raggiunto grazie al lavoro costante, impegnativo ed intenso da parte di tutta l’Amministrazione Giampieri – commenta – che ha creduto fin dall’inizio alla possibilità di consegnare alla cittadinanza un nuovo, moderno e più funzionale servizio di raccolta dei rifiuti, che tra i vari obiettivi ha quello dell’istituzione di una tariffa puntuale, equa e rappresentativa dei comportamenti delle singole utenze”.

Con il nuovo appalto – che avrà una durata di sette anni per un importo totale di oltre 15 milioni di euro – sono previsti, una volta che il sevizio sarà entrato a pieno regime, il raggiungimento delll’82% di raccolta differenziata e una diversa articolazione della raccolta settimanale dei rifiuti. “In particolare, verrà incrementata la frequenza dei passaggi della raccolta della frazione organica portandola dalle attuali due giornate, martedì e sabato, a tre giornate, martedì, giovedì e sabato, per tutto l’anno, anziché solo nel periodo estivo come avvenuto con il precedente contratto – spiega ancora Carrisi -. Tutto ciò al fine di ridurre il disagio causato ai cittadini della presenza della frazione organica nelle abitazioni. Il progetto prevede, inoltre, l’implementazione della frequenza e il miglioramento delle modalità di spazzamento di strade e piazze, marciapiedi compresi, e della raccolta dei rifiuti abbandonati sul suolo pubblico, oltre all’installazione di un’isola ecologica informatizzata”.

Tra gli obiettivi del progetto, di diversa natura ma non per questo secondari, vi sono quello della sensibilizzazione dei cittadini a porre in atto comportamenti virtuosi e partecipativi della raccolta differenziata e quello di fornire agli utenti un’informazione chiara e puntuale sui temi ambientali e della sostenibilità, anche attraverso campagne informative di concerto con le scuole, i comitati di quartiere e le associazioni. “La data del 31 ottobre 2023 e la sottoscrizione del nuovo appalto – aggiunge l’assessore Carrisi – rappresentano per l’Amministrazione Giampieri il raggiungimento di uno degli obiettivi fondamentali del programma di governo della città e, come auspicabile, anche un nuovo inizio nei rapporti tra il Comune di Civita Castellana, il gestore del servizio e la cittadinanza, con l’obiettivo di rendere il ciclo dei rifiuti sempre più sostenibile attraverso l’aumento della raccolta differenziata”.

“Posso affermare con certezza – interviene in conclusione il sindaco Luca Giampieri – che la firma di oggi rappresenta l’atto amministrativo più importante del mio mandato, perché il nuovo appalto andrà a risolvere una criticità annosa che ha portato il Comune negli anni passati a dover sottoscrivere innumerevoli proroghe. Il nuovo servizio, ne sono certo, rappresenterà da qui al 2030 una svolta epocale per Civita Castellana”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE