Rifondazione comunista è per una sinistra unita ed alternativa

CIVITA CASTELLANA (Viterbo) – Riceviamo dalla  segreteria del circolo E.Minio
Partito della rifondazione comunista – Civita Castellana e pubblichiamo: “Rifondazione Comunista di Civita Castellana è stata ed è animatrice , con SEL , ARCI e USB, di comitati cittadini a favore della Palestina e in solidarietà col popolo greco; ha promosso e sviluppato iniziative di sensibilizzazione coi Comitati per l’acqua pubblica , ha raccolto presso la propria sede aiuti per le popolazioni terremotate, è stata tra i primi firmatari e promotori del locale Comitato per il NO al referendum costituzionale e per i referendum sociali; in tutte queste iniziative di informazione e confronto con la cittadinanza, ha visto e promosso la partecipazione di diversi esponenti di associazioni, e di formazioni politiche e sindacali differenti, cosi’ come e’ stato fatto dalle compagne del Partito in occasione delle iniziative dell’8 Marzo,del 25 Aprile e contro la violenza di genere ,che hanno coinvolto donne di diversa o nessuna appartenenza.
Il nostro circolo è impegnato ormai da tempo a creare a Civita Castellana una unione della sinistra che sia reale e partecipata, unione che non sia solamente un combinato dei partiti, ma che coinvolga anche associazioni,cittadini e territorio,a questo fine teniamo dei regolari e periodici incontri per provare a far fare alla sinistra cittadina il salto di qualità’ che serve per essere una forza maggioritaria e credibile, unione alla quale vogliamo partecipare da comunisti, mettendo a disposizione le nostre idee e le nostre risorse.
Rifondazione Comunista non rifiuta quindi l’unità delle diverse forze in un fronte antiliberista e di sinistra alternativa al PD,anzi la promuove , la agita e la agisce nelle iniziative e nella volontà concreta delle sue proposte e dei suoi militanti”.

 

Print Friendly, PDF & Email