Roma: ennesima discarica a cielo aperto scoperta dalla Guardia di Finanza

L’ennesima discarica “a cielo aperto”, in cui erano stoccati detriti e materiale ferroso, nonché numerose carcasse di autovetture ed elettrodomestici, èdiscarica-abusiva-roma stata sequestrata dai Finanzieri del Comando Provinciale di Roma alla periferia della Capitale, in via di Selva Candida. Grazie all’avvistamento dall’alto di un velivolo del Servizio Aereo di Pratica di Mare, sono

scattati gli accertamenti dei “Baschi Verdi” del Gruppo Pronto Impiego, che, dopo aver individuato l’area, hanno provveduto ad un sopralluogo, con la preziosa collaborazione dei tecnici dell’A.R.P.A. (Agenzia Regionale Prevenzione Ambientale). Nel sito, nella disponibilità di un’impresa operante nel commercio all’ingrosso di rottami metallici, veniva da tempo svolta l’attività di demolizione degli autoveicoli e di commercio delle parti di motore e di carrozzeria, sebbene il titolare fosse sprovvisto dell’autorizzazione di gestione di rifiuti speciali prevista dalla normativa ambientale. Durante la ricognizione, sono stati rinvenuti anche elettrodomestici, scarti da lavorazione edile, materiale ferroso di vario genere, abbandonati senza alcuna cautela sull’erba unitamente a motori, catalizzatori, pneumatici ed intere carcasse d’auto. Al fine di scongiurare la possibile contaminazione delle acque che si trovano nelle immediate vicinanze della discarica, sono state avviate le procedure per la loro bonifica a cura del responsabile, che è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria di Roma per il reato di gestione di discarica abusiva di rifiuti speciali e non.

   

Leave a Reply