Romoli: “Grande rammarico per la morte del maestro Joppolo, Bassano in Teverina era diventata per lui una casa”

BASSANO IN TEVERINA (Viterbo) – Questa mattina svegliandomi ho appreso dalla stampa con grande rammarico della morte del maestro Roberto Joppolo, uno dei più grandi artisti del panorama italiano e internazionale contemporaneo. La comunità di Bassano in Teverina era molto legata al maestro. Tra le sue tante opere, Roberto Joppolo ha infatti realizzato anche le statue dei Santi patroni Fidenzio e Terenzio che dominano la facciata della Chiesa dell’Immacolata Concezione di Maria, nella piazza principale del paese. Opere che, oltre ad avere un grande valore affettivo per tutta la popolazione, sono diventate un simbolo distintivo di Bassano in Teverina, un vettore che ha fatto conoscere il nostro paese anche ai molti che non lo abitano.

Proprio per la realizzazione delle due importanti sculture, il maestro Roberto Joppolo è stato insignito della cittadinanza onoraria di Bassano in Teverina. Non un riconoscimento di circostanza, ma un sincero modo di esprimere all’artista la nostra sincera gratitudine. Con il conferimento della cittadinanza onoraria a Roberto Joppolo, abbiamo voluto sottolineare che Bassano in Teverina era ormai diventata la sua casa e i bassanesi la sua comunità.

Esprimo le condoglianze mie personali e dell’amministrazione comunale bassanese ai familiari del maestro e ai tanti che gli hanno voluto bene.

 

 

Print Friendly, PDF & Email