Ronciglione, fermati due marocchini per violenza e resistenza a pubblico ufficiale

A seguito di richiesta di intervento che segnalava disordini precarabinieri-autosso un bar del comune di Ronciglione, militari locale stazione coadiuvati da militari arma Caprarola, Carbognano e n.o.rm., traevano in arresto per resistenza, violenza e oltraggio a pubblico ufficiale, sottonotati cittadini stranieri: – E. S., marocchino classe 1977, residente Ronciglione, – A. J., marocchino classe 1978, di Ronciglione.

Gli stessi, in evidente stato di ubriachezza, molestavano gli avventori del bar “Bellatreccia”, mettendo a soqquadro il locale, ed alla vista dei militari intervenuti su richiesta del proprietario, si scagliavano contro gli stessi cercando di percuoterli con calci e pugni. E. S. Colpiva con violenza i militari nel momento in cui veniva immobilizzato, continuando ad inveire nei confronti degli stessi.

Gli stranieri venivano pertanto tratti in arresto ed accompagnati in caserma, ove continuavano la loro azione violenta contro i militari, rendendosi altresì responsabili di atti autolesionistici. I militari visitati presso ospedale Ronciglione riportavano lievi lesioni.

Terminate le formalità di rito E.S. veniva tradotto presso casa circondariale Viterbo, mentre A. J., veniva trattenuto presso camere di sicurezza questa compagnia in attesa rito direttissimo.

   

Leave a Reply