Università Unimarconi

Sagra delle castagne di Soriano: scelto il drappo di Arianna Moncini per il palio 2024

SORIANO NEL CIMINO (Viterbo)-  L’opera sarà assegnata alla contrada vincitrice del torneo con giostra degli anelli e sfida tra gli arcieri in programma il 6 ottobre.  Scelto il drappo vincitore del concorso artistico per il Palio 2024 della Sagra delle Castagne di Soriano nel Cimino (VT), che sarà assegnato alla contrada vincitrice del torneo medioevale, composto dalla giostra degli anelli e dalla sfida tra gli arcieri. In programma il prossimo 6 ottobre, rappresenterà uno dei momenti più importanti della grande manifestazione storico-rievocativa autunnale, giunta all’edizione numero 57.

Si tratta della pittura acrilica su tela di cotone realizzata dall’artista Arianna Moncini (opera numero 5), che rappresenta una personificazione di Soriano nel Cimino in una ragazza dai capelli rossi, che simboleggiano l’autunno, con il Castello Orsini e una composizione di foglie e castagne, a rappresentare i castagneti della zona, come corona. L’abito simboleggia le fonti sorgive d’acqua, in un bel contrasto con la sua carnagione chiara. La figura elegante e fiera sembra volgersi come se stesse osservando qualcuno che sopraggiunge, mantenendo al contempo la solenne imperturbabilità di un’antica statua. La ragazza è attorniata da una composizione che richiama le vetrate gotiche, nei colori del bersaglio degli arcieri e dei quattro rioni partecipanti al Palio. Lo stemma araldico del Comune compare alla base della figura.

La proclamazione del drappo vincitore è avvenuta lo scorso 14 giugno 2024 nella sala consiliare del Comune di Soriano nel Cimino, alla presenza del sindaco Roberto Camilli e dell’assessore alla cultura Rachele Chiani. La giuria tecnica è composta dal presidente dell’Ente Sagra delle Castagne Antonio Tempesta, dai presidenti delle contrade Damaso Mantovani (Papacqua), Mauro Olivieri (Rocca), Simone Montanari (San Giorgio), Bonaventura Gentili (Trinità), dal presidente COST Michele Bellachioma, dal vice presidente della Pro Loco Maurizio Micci e dagli artisti e tecnici Alvaro Ricci, Nadia Latilla, Evandro Muti, Paolo Berti, Giuseppe Rossi, Enzo Trifolelli, Roberto Chiatti e Agnese Monacelli.

Dopo la lettura della descrizione delle opere, in forma anonima, si è formato il seggio di giuria con presidente Alvaro Ricci, segretaria Laura Sanna e scrutatrice Agnese Monacelli. Gli altri artisti partecipanti, a cui l’Ente Sagra delle Castagne rivolge un sentito ringraziamento, sono stati Matilde Trapani (opera 2), Rachele Capocecera (opera 3), Luca Saltalamacchia (opera 4), Monica Minucci (opera 6), Valeria Sanna (opera 1), Paola Imposimato (opera 8), Enrico Quattrocchi (opera 7).

“Complimenti ad Arianna Moncini per il drappo che costituirà il Palio 2024 – commenta Antonio Tempesta, presidente dell’Ente Sagra delle Castagne – e grazie a tutti gli artisti partecipanti al concorso, diversi dei quali provenienti da fuori regione, un aspetto che ci ha reso particolarmente contenti, e che hanno realizzato opere di assoluta qualità. Tutti hanno pienamente rispettato le richieste del regolamento, inserendo nei loro lavori gli elementi obbligatori (i colori delle contrade in qualsiasi forma, lo stemma comunale di Soriano e il numero dell’edizione, in questo caso LVII) e interpretando con libertà espressiva il tema della storia, delle tradizioni locali e dell’evento specifico. Ringrazio l’amministrazione comunale per averci ospitato nella sua sede istituzionale, i presidenti delle contrade, la Pro Loco, il COST e gli artisti e tecnici intervenuti in qualità di giuria. Da qui inizia ufficialmente il percorso di avvicinamento la 57^ Sagra delle Castagne di Soriano nel Cimino. Siamo già al lavoro per rendere l’evento sempre più interessante e attraente per i visitatori, con varie novità che comunicheremo prossimamente”.

Per ulteriori informazioni: www.sagradellecastagne.com.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE