Università Unimarconi

Sammy Bassi si è nuovamente laureato

di Redazione –

Sammy Basso è di nuovo Dottore. Dopo aver conseguito la laurea triennale in Scienze Naturali  nel 2018, il 25enne di Tezze sul Brenta, a Vicenza, nato nel 1995, esempio di lotta alle malattie rare e alla sindrome dell’invecchiamento precoce, ha oggi ottenuto anche la laurea magistrale in Molecular Biology, sempre all’Università di Padova con un ottimo voto: 107/110. A renderlo noto su Facebook è stata la pagina ufficiale della sua onlus, l’Associazione Italiana Progeria. A causa delle misure anti Covid la sessione si è svolta in modalità telematica. Queste le parole di Sammy: “Non cambierei una virgola della mia vita”.
Sammy ha ricevuto la diagnosi di progeria all’età di due anni. La sindrome, causata da una mutazione genetica che insorge durante le prime fasi dello sviluppo embrionale, si stima colpisca circa un nato su quattro milioni. Purtroppo questa malattia porta numerose problematiche connesse all’invecchiamento precoce, tanto da ridurre la vita a soli 20 anni.  Sammy ha saputo però affrontare questa difficilissima situazione con tanta energia e subito dopo la maturità si è dato da fare con la positività che da sempre lo contraddistingue ed ha compiuto un  viaggio lungo la Route 66. Nel giugno 2019 è stato insignito dell’onorificenza di Cavaliere della Repubblica su iniziativa del capo dello Stato Sergio Mattarella. Sammy vuole diventare un ricercatore e dice di essere grato alla progeria, in quanto non la vive come una condanna, né come una punizione divina. “Non cambierei una virgola della mia vita e so anche perché: perché ho avuto la forza di prenderla per quella che è e renderla unica”. Un esempio per tutti, soprattutto per quei giovani che di fronte alle prime difficoltà si arrendono.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi con:
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE